I funghi: 5 consigli per la raccolta – 5 curiosità

funghi
                 Funghi

Arriva l’autunno e con esso le piogge, ma il sole ancora caldo favorisce la nascita dei funghi, una prelibatezza tutta da consumare. Per raccogliere i funghi è bene essere a conoscenza delle qualità e prediligere solo i funghi sicuri come i porcini e russule ma per chi ha più esperienza anche delle ottime mazze di tamburo, dei piopparoli, dei prataioli o delle squisite amanite cesare possono costituire una raccolta gustosa. Vediamo insieme i funghi: 5 consigli per la raccolta. Ottimi consumati in ogni modo i funghi richiedono sempre attenzione sia per la raccolta che la conservazione.

Fughi caratteristiche, proprietà e vantaggi

I fughi sono un prodotto tipicamente autunnale della natura che si affiancano all’autunno insieme alle castagne, alle zucche ai melograni e a tanti altri frutti. I funghi sono ricchi di vitamina B e B2 la prima elemento che contribuisce al buon funzionamento del sistema nervoso e all’ossigenazione del sangue, la seconda utile per la produzione dei globuli rossi e per il corretto funzionamento del metabolismo dei grassi delle proteine e dei carboidrati. Inoltre i funghi sono una ricca fonte di minerali come il fosforo, il rame, il selenio ed il potassio, potenti antiossidanti servono a mantenere giovane l’organismo e la pelle e a regolare il ritmo cardiaco.

I funghi sono buonissimi ma vanno raccolti e consumati in breve tempo. Ottimi sia cotti che crudi o fritti vanno puliti con delicatezza e conservati in frigo con il cappello rivolto verso il basso.

Vediamo i 5 consigli per la raccolta dei funghi

Ribadisco che si devono cogliere solo le qualità che si conoscono bene e non ci si deve mai improvvisare come raccoglitori di funghi. andare per funghi richiede conoscenza ed ottima preparazione in merito onde evitare di commettere errori anche gravi. Ricordate che la legge non permette di raccogliere i funghi che possiedono un cappello con dimensioni inferiori ai 4 centimetri di diametro.

  1. Staccare l’intero fungo dal terreno e non tagliare mai il gambo alla base serve per conservarlo meglio e riconoscere le specie.
  2. Per il trasporto non utilizzare mai i sacchetti di plastica meglio optare per delle ceste o dei sacchetti si stoffa, in alternativa anche dei sacchetti di carta. Meglio non mischiare le specie se non si è certi della tipologia di fungo.
  3. Se non siete certi della tipologia di fungo non lo raccogliete: mai raccogliere funghi che non si conoscono.
  4. Se volete avventurarvi in nuove raccolte di cui non siete esperti separate ogni specie e recatevi presso micologi esperti ed appositi centri presenti in molte città e località.
  5. Scegliere con attenzione la zona di raccolta evitando attentamente le zone soggette a traffico, funghi ai margini delle strade trafficate e peggio ancora funghi cresciuti in zone inquinate.

5 consigli di base per rendere la raccolta dei funghi piacevole, divertente e soprattutto esente da rischi.

Funghi 5 curiosità dalla storia

Lo sapevate?

  1. I funghi nella lontana preistoria venivano utilizzati come combustibile ed adottati per accendere il fuoco.
  2. Oggi in campo agricolo vengono largamente impiegati per bonificare il terreno, in quanto questo prodotto della natura è in grado di assorbire i pesticidi e le sostanze inquinanti. Proprio per questo motivo la raccolta deve avvenire in zone pulite e sicure lontane da fonti di inquinamento.
  3. Sempre in tempi lontani i funghi, specie alcune varietà trovavano largo impiego per le loro capacità antibiotiche ed antisettiche utilizzati per curare e disinfettare.
  4. Nuove tecnologie stanno vagliando un utilizzo dei funghi alternativo che consente la loro trasformazione in materiale plastico utilizzato per la costruzione di vari oggetti decorativi o edilizi, un percorso ecosostenibile da sostenere.
  5. Attualmente si trovano in commercio cassette che contengono un substrato specifico e le spore dei funghi un modo alternativo per coltivare i funghi in casa o sul balcone.

 

5 divertenti ed utili notizie curiosità per conoscere meglio i funghi.

 

 

Written by Mara Mencarelli

Ti potrebbe interessare

I funghi contribuiscono a mantenere sano l’ecosistema del bosco in quanto sono dei micorrizici ed aiutano le piante ad assorbire maggior quantità di sostanze nutritive. Sulla base di ciò la raccolta dei funghi è regolamentata…

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Mencarelli

Autrice, blogger, webeditor, freelance, amo scrivere da sempre, ma adoro anche ballare ed insegno caraibici. Ho una splendida famiglia con 3 figli. Mi appassiona l'arredamento, il giardinaggio, il fai da te, la medicina la psicologia, la cucina, la moda, lo sport, e molte altre cose di cui vi racconto e vi parlo nel mio blog. Hai una domanda da farmi o cerchi collaborazioni o pubblicità? Scrivimi! Ti risponderò quanto prima :-) Conctat me maraoya21@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *