Ladri in casa diritto di sparare o no?

truffe ladriAlcune vicende di cronaca riportano il caso di commercianti e semplici cittadini che trovandosi in casa, in bottega, od anche durante un tentativo di estorsione da parte di malviventi in strada dopo aver riscosso presso la banca ingenti cifre, hanno affrontato i malviventi armandosi e sparando. In alcuni casi i ladri in questione hanno riportato ferite più o meno gravi, altre volte in seguito ai colpi ricevuti sono deceduti, come è accaduto a Napoli. Gli schieramenti politici per quel che concerne questo argomento delicatissimo, si dividono sostanzialmente in due fronti.

Ladri in casa diritto di sparare o no?

Se si viene assaliti in strada o ancor peggio all’interno della propria abitazione, allo stato attuale la legge tende a tutelare i malviventi, difficilmente la tesi della difesa viene approvata dalla magistratura e il più delle volte gli episodi si chiudono con la richiesta di risarcimento da parte della vittima (il ladro) e l’arresto per omicidio o tentato omicidio pur potendo spesso usufruire delle attenuanti del caso che non sempre vengono riconosciute come legittima difesa.

Armarsi o no difendersi o no da ladri ed aggressori?

Gli schieramenti politici si dividono in due fronti quello interventista secondo il quale si dovrebbe avere il diritto di difendersi in casa proprio, motivo per cui ogni ladro che vi si introduce dovrebbe essere consapevole che rischia di essere ferito od ucciso. Armarsi o no dunque, difendersi o no da ladri ed aggressori?

L’altra sponda politica invece, dichiara il diritto alla vita e quindi è contraria ad ogni forma di reazione legalizzata. Certo è che al di la del punto di vista politico o soggettivo, le aggressioni all’interno delle proprie abitazioni e in strada sono in pericoloso aumento ed i cittadini spesso impauriti, tendono ad armarsi e farsi giustizia da soli.

Un epilogo che può assumere risvolti diversi in ambo i casi e sul quale è bene riflettere, anche perché le possibili ritorsioni da parte dei familiari delle vittime uccise, ossia i ladri, sono forti e spesso minacciose, rischiando di innescare un meccanismo inarrestabile “occhio per occhio, dente per dente”. Una situazione forse favorita da arresti troppo brevi e condanne insignificanti, una tutela sul territorio insufficiente che ha reso i cittadini dei rambo alla ricerca di una protezione e di una sicurezza maggiore che lo stato non è in grado di fornirgli.

Ladri in casa diritto di sparare o no? Voi cosa ne pensate?

Written by Mara Mencarelli

 

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Mencarelli

Autrice, blogger, webeditor, freelance, amo scrivere da sempre, ma adoro anche ballare ed insegno caraibici. Ho una splendida famiglia con 3 figli. Mi appassiona l'arredamento, il giardinaggio, il fai da te, la medicina la psicologia, la cucina, la moda, lo sport, e molte altre cose di cui vi racconto e vi parlo nel mio blog. Hai una domanda da farmi o cerchi collaborazioni o pubblicità? Scrivimi! Ti risponderò quanto prima :-) Conctat me maraoya21@gmail.com

7 pensieri riguardo “Ladri in casa diritto di sparare o no?

  • ottobre 16, 2015 in 22.11
    Permalink

    Una questione spinosa. Se in Italia ci fosse la certezza della pena e soprattutto, fossero date pene giuste, il problema forse non si porrebbe; hai perfettamente ragione, questa cosa non aiuta.

    Risposta
    • ottobre 17, 2015 in 22.11
      Permalink

      Infatti il problema è complesso

      Risposta
  • ottobre 17, 2015 in 22.11
    Permalink

    argomento un po’ delicato, il problema è che non se ne può più e la gente è stanca di subire furti e aggressioni e vedere che queste persone non vengono punite come si deve. questo porta frustrazione e se ci si trova con un’arma in mano poi anche se sei nella parte del giusto potresti avere reazioni comprensibili ma esagerate. sparare non è un diritto ma essere tutelati e protetti da leggi e pene giuste si

    Risposta
    • ottobre 17, 2015 in 22.11
      Permalink

      Ed hai perfettamente ragione manca la giusta tutela leggie pene detentive giuste

      Risposta
  • ottobre 17, 2015 in 22.11
    Permalink

    E’ una questione delicata, spesso per agire di impulso si finisce nei guai, io giustifico chi spara ai ladri solo nei casi di oggettiva possibilità di essere ucciso da un balordo.

    Risposta
    • ottobre 17, 2015 in 22.11
      Permalink

      Si sul fatto che sia una questione delicata non ci sono dubbi…come valutare però le intenzioni di un balordo che ci troviamo in cas? …non saprei proprio io insisto su leggi migliori e pene detentive più severe

      Risposta
  • ottobre 19, 2015 in 22.11
    Permalink

    Mi è capitato di avere i ladri in casa ed è una cosa orrenda, io non so come reagirei, è una situazione delicata!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *