Come installare la vasca idromassaggio

Come installare la vasca idromassaggio
Quando dobbiamo arredare il nostro bagno spesso ci troviamo di fronte ad una scelta importante, cioè quella di decidere quale vasca installare per i nostri momenti di relax. Di solito optiamo per una vasca tradizionale perché ha una più facile installazione, ma gli ultimi modelli di vasca idromassaggio usciti sul mercato, sono facilmente installabili, l’unica difficoltà risiede nel fatto che necessitano di corrente elettrica. Infatti, la grande differenza tra una vasca tradizionale ed una dotata di idromassaggio, non risiede solamente nella presenza delle bocchette in grado di erogare un getto d’acqua misto ad aria, ma anche nel fatto che per gestire questa tipologia di sistema c’è la necessità di un motore e quindi, oltre ai classici collegamenti per l’acqua, abbiamo necessariamente bisogno anche di collegamenti elettrici.

Foto link

Dove posizionare la vasca con idromassaggio

Prima di procedere all’installazione della vasca con idromassaggio bisogna avere ben chiaro dove dovremo andare a posizionarla, infatti, se ad esempio decidiamo di acquistare una vasca idromassaggio rettangolare, spesso capita di non rendersi conto del reale ingombro, considerato che le vasche idromassaggio sono di solito ben più grandi di quelle classiche, per cui bisogna stare ben attenti a lasciare il giusto spazio per la sua installazione all'interno del bagno.

Una volta deciso dove posizionare la vasca, dobbiamo passare a considerare quali sono tutti i collegamenti necessari. Per prima cosa pensiamo ai collegamenti idraulici, e quelli di cui abbiamo bisogno sono sicuramente un allaccio per l’acqua calda e per quella fredda, ed uno scarico che vada a filo pavimento tramite il quale poter svuotare la vasca.

Installare una vasca con idromassaggio in sicurezza: collegamenti elettrici

Adesso possiamo passare ai collegamenti elettrici della vasca da bagno, e qui la cosa si fa un po’ più complicata, ma niente che un buon elettricista o che un esperto del fai date non sappia risolvere. Infatti abbiamo bisogno principalmente di due cose:

un cavo equipotenziale (ci permetterà di inserire la messa a terra per la vasca), e di un interruttore bipolare, (che sia in grado di supportare adeguatamente la potenza della vasca). Quest'ultimo dovrà essere posizionato abbastanza lontano dalla vasca stesa, così da non essere raggiunto dagli schizzi d’acqua dell’idromassaggio. Pochi accorgimenti essenziali che permettono di installare una vasca idromassaggio in tutta sicurezza, anche se non bisogna mai dimenticare che per una vera e propria installazione a norma bisogna sempre seguire le indicazioni del produttore, che possono cambiare da modello a modello, e che quando acquistiamo una vasca idromassaggio dobbiamo sempre stare attenti che rispetti tutti i requisiti che sono richiesti dalla legge per questo genere di apparati domestici.

Chi ha poco spazio in bagno non deve necessariamente rinunciare all’idea del benessere casalingo, infatti se si possiede un giardino oppure una terrazza si può sempre acquistare una vasca per l’idromassaggio da esterni, anche questa abbastanza facile da installare, e che spesso è dotata di un comodo telo termico per la copertura durante le ore notturne per non doverla necessariamente svuotare. Il telo compreso nella dotazione di serie è un accessorio praticamente indispensabile, perché permette di tenere la temperatura dell’acqua costante in caso di forti sbalzi termici. Installare una vasca idromassaggio non è poi così difficile come possa sembrare a prima vista, basta seguire poche semplici regole e prepararsi ad un futuro ricco di benessere per il nostro corpo.

Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Related posts:

Come ristrutturare un vecchio portone di legno
Bambole di Ceramica Pupi e Marionette
Cartapesta: come preparare la cartapesta
10 modi e regole per organizzare l'ordine in casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al blog Grazie

Get the latest posts delivered to your mailbox: