Bignonia norme colturali e tipologia

8
279
Bignonia pinata rampicante con fiori
Bignonia

Appartiene al genere delle “Bigognacee” nel quale si collocano circa 450 specie differenti

Queste vigorose decidue, originarie delle Americhe, crescono con grande rapidità fino ad oltre 10 metri d’altezza, arrampicandosi grazie ai viticci dotati di ventose. In Italia crescono in tutte le regioni, sopportano bene le basse temperature ed amano esposizioni soleggiate. Adatta ad ornare muri, staccionate, grigliati gazebo e pergole .Molto decorativa ampiamente utilizzata nei giardini per la sua rusticità.

Bignonia norme colturali e tipologia

Le più note sono:  Bignonia capreolata e Bignonia venusta:

  • la Bignonia Venusta presenta viticci e fusti legnosi,  cresce molto rapidamente arrivando anche a 15 metri di altezza, mentre fiorisce alla fine dell’inverno, i fiori di forma tubolosa, sono di color arancio dorato raggruppati in mazzetti.
  • La Bignonia capreolata è senza dubbio la più conosciuta e diffusa, particolarmente vigorosa, cresce molto rapidamente, fino a raggiungere anche i 10 metri di altezza. In Italia cresce all’aperto nelle regioni più calde del centro e del sud del paese, mentre al nord viene coltivata nelle serre o all’aperto nelle zone dove il clima è più mite per tutto il periodo dell’anno.

Foglie

Le foglie sono ovali, oblunghe e dentate, di colore verde lucido  si sviluppano a coppie simmetricamente rispetto al ramo. È  una pianta rampicante, che si “aggrappa” con delle ventose che si trovano al termine dei viticci ramificati delle foglie.

Fiori bignonia

I fiori, di color rosso-arancio, sono raggruppati in cime peduncolate e possiedono una corolla tubulosa lunga circa 4 o 5 centimetri che termina con cinque lobi allargati. In autunno le foglie si colorano di rosso, per poi cadere a basse temperature (anche se alcuni la definiscono a foglie persistenti).

Bignonia come coltivarla

Richiede sufficiente spazio per la libera crescita delle radici, un terreno dotato di buona fertilità, umido ma con un buon drenaggio, lunga esposizione al sole  ed un’accurata potatura in primavera. Ha una crescita veloce e ricopre con facilità staccionate, ringhiere e graticci. Può essere coltivata sia in terra piena che in vaso. E’ tra le piante rampicanti a foglia caduca, una delle più decorative con crescita veloce, specie se si acquista una pianta già medio adulta.

 

1479687681_fd54b39b4c.jpg

8 COMMENTS

    • vero …nel mio giardino la fa da padrone devo sempre controllarle si abarbica sul moro gelso in crescita… e caccia un sacco di piantine nuove dal terreno…però è molto bella

  1. dalle mie parti si chiama bignonia, con una “n” in più… fa fiori bellissimi ma i giardinieri la sconsigliano perché è infestante…. si attorciglia a tutto ciò che trova, cresce rapidissimamente
    ed èvdifficile sradicarla..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.