Dieta, sport, prodotti dietetici dannosi contenenti efedrina vietati in America e Italia

 

Oggi sono polemica. Dopo la miliardesima proposta via Facebook di dieta e prodotti miracolosi che mi è giunta oggi, e ricordandovi che le vendite piramidali sono vietate in Italia, con tanto di sentenza ufficiale: (https://www.leggioggi.it/wp-content/uploads/2012/10/cassazione-catena-s.antonio.pdf), vorrei spiegare  un po’ di cose e soprattutto il mio punto di vista. Intanto un’azienda che si avvale di sistemi di diffusione di questo tipo, abbiate pazienza, ma non mi ispira molta fiducia. Mi vengono proposti kit omaggio costosissimi e la  partecipare a riunioni speciali. Questo perché l’arruolamento di nuovo personale  aumenta i profitti dell’azienda e di chi vi ci fa entrare “Vendite piramidali” appunto: o no?…

Cosa penso?

Prima di tutto che la forma fisica è il risultato di un ‘insieme di fattori:

sport, stile di vita ed  alimentazione, non si può prescindere da queste 3 regole di base.

Seconda cosa è che spesso, vengono proposte diete e prodotti per far dimagrire da persone non qualificate che io ritengo con pochi scrupoli. Intanto che   prodotti dannosi tra essi  l’Efedrina in Herbalife siano stati vietati in America diverso tempo fa, è una realtà che nessuno può contestare! 

 

 

Dieta e sport i prodotti dannosi con efedrina Herbalife vietati in America
Dieta, sport, prodotti dannosi contenenti  efedrina  vietati in America ma da noi

 

Alimentazione dieta e sport i prodotti con efedrina illegalità e danni

 

In America è stato vietata da tempo la vendita di alcuni prodotti Herbalife contenenti efedrina dove era contenuta  grazie alla presenza della pianta Ma Huang  ed anche di Sida Cordifoglia:  sostanze dal dal nome strano, contengono efedrina ed altro,  se usate opportunamente costituiscono dei medicamenti in taluni casi.  Ma vediamo di cosa si tratta.

L’efedrina ha un’azione molto simile all’anfetamina, toglie appetito ed ha tutto una serie di effetti sull’organismo che  risultano dannosi. Ora in Italia la prescrizione da parte dei medici di farmaci contenenti efedrina è stata vietata già da due anni nel 2015. Anche i farmacisti non posso legalmente preparare farmaci contenenti efedrina. Spesso nel web, online, e nelle palestre girano bibitoni  dimagranti e dietetici venduti da personale non specializzato contenenti sostanze dubbie. I brand che commerciano integratori di questo genere sono diversi e spesso vengono diffusi da una rete capillare di personale  non formato, non si tratta di ne di medici ne dietologi e nutrizionisti.

Credo che come al solito le influenze politico economiche entrino in gioco: ed un divieto viene arginato in maniera sottile. Punti di vista? Può darsi!

Ma vediamo gli effetti dell’ Efedrina la cui formula chimica è praticamente quasi uguale a quella delle anfetamine usate per dimagrire anche quest’ultime. Purtroppo quando in un paese si vieta un prodotto le aziende si attivano e producono i così detti derivati e talvolta i derivati dei derivati come ad esempio la fentermina. Spesso non possiedono  minori effetti collaterali dei loro “genitori”. Far analizzare un prodotto o risalire ad ogni componente in esso contenuta è un ‘impresa ciclopica con costi elevati, dunque il cittadino medio dovrebbe fidarsi di ciò che legge sul bugiardino o di quello che gli viene detto dai venditori dei prodotti stessi. Ma spesso è sufficiente parlare con un biologo o un farmacista ben informato per chiarirsi  le idee in merito.  Certo è che la disoccupazione, legata alla voglia crescente delle persone di apparire belli e sempre in perfetta forma costituiscono due fattori che favoriscono il dilagare di prodotti dimagranti, sostitutivi dei pasti, integratori specifici ed altro.

 

Efedrina e dimagramento: come agisce e cosa si rischia

 

L “efedrina” è contenuta appunto nell’alga  MA HUANG, apparentemente naturale.  Non tutte le sostanze naturali sono innocue, vi sono estratti di piante che possono curare delle patologie ma anche uccidere, dipende dalla quantità somministrata, da come si usano, e dall’uso prolungato nel tempo. Talvolta è la sinergia di più prodotti usati insieme ad essere dannosa. Vi esorto a  leggere la composizione delle compresse e dei “bibitoni” che  assumete, di qualsiasi brand essi siano. Molti hanno come caratteristica di base di accelerare il metabolismo stimolando la secrezione di cateocolamine. Un effetto potente che associato alla diminuzione dello stimolo dell’appetito porta al dimagramento innaturale.  A livello sportivo l’efedrina ha effetto dopante, anche se minore rispetto all’anfetamina.

I danni prodotti da alcune sostanze come l’efedrina le anfetamine o derivati sono notevoli. Tra gli effetti collaterali che sopraggiungono vi sono aritmie, e stress cardiocircolatorio di rilievo, incluso arresto tachicardia ed arresto cardiaco; più a rischio le persone che soffrono di problemi alla tiroide o di diabete. Inoltre oltre ai danni cardiaci si rilevano anche stati di agitazione, ansia, depressione, tendenze suicide, allucinazioni e tremori. Riscontrati anche disturbi come nausea, vomito e stitichezza, disturbi epatici, assuefazione. Ma le sostanze che a lungo andare hanno effetto nocivo sull’organismo e sulla salute sono moltissime. 

ATTENZIONE: in data 11/01/2017 il Tar del Lazio, con sentenza N. 00450/2017 ha annullato il Decreto 27/7/15. La pseudoefedrina e non l’efedrina, torna liberalmente prescrivibile anche per scopi dimagranti. Dopo quanto detto dunque è evidente almeno per me, che l’Italia non si muove  sempre a tutela del consumatore.  Restano bloccati i farmaci anoressizzanti  ma questa volta dall’Europa nella funzione dell’ EMA, di cui l’Italia fa parte, questo per le preparazioni galeniche. Ma se fate ricerche in rete vedrete che ne trovate di farmaci dietetici anoressizzanti. Di cosa sono composti? beh è un rompicapo scoprirlo. Derivati, dei derivati, dei derivati, la dicitura farmaci anoressizzanti dimagranti non dovrebbe ispirare fiducia. Purtroppo volendo effettuare controlli sappiate che  solo i farmacisti possono accedere al prontuario galenico Europeo online  unicamente a pagamento, sebbene definito da esperti del settore obsoleto.

Un po’ di sana informazione

Vi ricordo un caso in particolare che nel 2003 fece scalpore: la morte di un noto giocatore di Baseball per cause dipendenti dall’efedra, si trattava di  Steve Bechler.

Un caso triste, un giocatore professionista ed una morte molto discussa che, in America, indusse al bando dei prodotti che contengono efedra, efedrina derivati e quant’altro, inclusa l’alga Ma Huang.

 

Ora non aspettate di sentirvi male per informarvi. Le diete si possono fare in mille modi salutari: mangiando un po’ meno, evitando cibi grassi e eccesso di zuccheri e soprattutto facendo tanta attività fisica o semplicemente intense camminate prolungate e giornaliere a passo sostenuto senza far uso di farmaci o pseudo farmaci.  Se poi siete delle persone gravemente sovrappeso, allora rivolgetevi ad un centro specializzato e a dei veri medici e dietologi e non al venditore di integratori e prodotti dimagranti della porta accanto.

 

Quali sono i prodotti dimagranti a rischio

 

Vorrei farvi un elenco di questi  prodotti dimagranti ma evito, non è un mio compito e in realtà  ce ne sono moltissimi alcuni noti  altri meno noti, soprattutto, perché non sfruttano una diffusione piramidale.  Quel che è certo è  che l’efedrina è vietata  da noi e in America. Sostanzialmente al di la dei nomi e dei costituenti dichiarati,  non non va dimenticato che molte  sostanze  contenute nei prodotti dietetici ed integratori sono spesso innaturali, forzano il metabolismo, affaticano il fegato,  ed alterano la sensazione di fame: pensate facciano bene alla  salute?

Concediamoci il beneficio del dubbio!

Sicuramente  rischiose per gli adolescenti possono indurre disturbi alimentari anche gravi mentre,  per chi ha patologie conclamate o di cui non si è a conoscenza,  è ovvio che, specie se utilizzate per lunghi periodi, possono causare effetti indesiderati di vario genere ed  andrebbero dunque  assunte solo ed esclusivamente sotto controllo medico.

Insegnando ballo, sportiva da sempre e vivendo nelle palestre ogni tanto trovo qualcuno che mi propone “bibitoni e prodotti” dimagranti da assumere e vendere (peso 59 chili e sono alta 1,70 cm), ho una patologia in atto da anni, il morbo di Crohn e dunque assimilo poco e dimagrisco spontaneamente senza bisogno di diete dimagranti, anzi! Ho anche carenze nutrizionali da malassorbimento per cui prendo vitamine e integratori che mi prescrive il mio gastroenterologo. Uno dei prodotti che mi viene spesso offerto in kit omaggio in palestra, o via Facebook da persone che conosco o che non conosco affatto  è del brand Herbalife, kit che ho più volte rifiutato.  Mi dilungo a spiegare che secondo me i prodotti di questa tipologia fanno male, e che le diete vanno prescritte e  seguite da un medico e usando farmaci ed integratori indicati solo da un medico. Anche se non sono affatto una sostenitrice  delle case farmaceutiche.

Purtroppo esistono persone  che  per un pugno di spicci vendono e divulgano prodotti dimagranti di ogni genere senza avere competenza alcuna! Le persone che hanno offerto il kit a me non sono medici ne dietologi e nutrizionisti,  alcuni hanno a male pena compiuto gli studi di licenza media,  quindi non credo siano esperti del settore ma solo “venditori di prodotti”.

Ma non c’è da stupirsi più di tanto se pensiamo alle contraffazioni alimentari e agli scandali che ogni tanto saltano fuori in Italia ma anche a livello mondiale, basta pensare alla Cina e alla contraffazione del latte contenente melammina destinato all’infanzia. Decisamante ho poca fiducia verso il mondo alimentare e farmacologico dell’ultimo secolo perché purtroppo gli interessi economici che vengono tirati in ballo sono notevoli e le multinazionali sanno come muoversi nel bene e nel male.

La salute è un bene prezioso: se proprio siete  contrarie al seguire un’alimentazione sana e sport  e ad affidarvi a dei medici e professionisti del settore forse sarebbe meglio tenersi, tutto sommato,  qualche chilo in più!

 

Fonti ed informazioni utili

https://en.wikipedia.org/wiki/Steve_Bechler

  1. http://www.corriere.it/economia/14_marzo_13/herbalife-sotto-inchiesta-usa-1e345ea8-aa94-11e3-a415-108350ae7b5e.shtml?refresh_ce-cp
  2. http://www.slate.com/articles/business/moneybox/2016/05/the_government_is_finally_closing_in_on_herbalife_herbalife_will_fight_back.html
  3. http://www.slate.com/articles/business/moneybox/2016/05/the_government_is_finally_closing_in_on_herbalife_herbalife_will_fight_back.html
  4. http://america24.com/news/herbalife-patteggia-con-autorita-usa-ma-non-uno-schema-ponzi-vola-in-borsa
  5. http://www.ilfattoalimentare.it/herbalife-vendita-piramidale-truffa.html
  6. https://herbalifetruffa.wordpress.com/2015/06/12/herbalife-con-efedrina-e-fa-malissimo/
  7. https://herbalifetruffa.wordpress.com/2017/03/05/lista-prodotti-cancerogeni-herbalife/
  8. http://www.dailymail.co.uk/news/article-3691969/Herbalife-pay-200M-avoids-charges.html
  9. https://it.wikipedia.org/wiki/Herbalife
  10. https://www.herbalnutrition.it/varie/herbalife-contiene-efedrina/#

 

 

 

 

 

 

 

Sharing is caring!

Related Post

Related Posts

16 Commenti

    1. martina

      basta un articolo qualsiasi per affossare un azienda che esiste da 37 anni!!vero gli italiani sono veramente un popolo mediocre! io uso tutta la linea il tumore l’ho avuto prima deiprodotti .. sto benissimo li assume tutta la mia famiglia. per la cronaca mio padre cardiopatico ha quasi risolto le sue problematiche cardiache.. ha ridotto il diabete e dimezzato la pasticca per lipertensione,.. quando vuole le do le analisi di mio padre 73 anni che assume i prodotti da 5 mesi ed e’ rinato!!! ah .. ha anche perso 12 kg.auguri a tutte

      1. Buongiorno, libera di pensarla come crede ma purtroppo statistiche, e casi testimoniano ciò che ho scritto. Secondo lei perché molti paesi al mondo vietano l’uso della vendita di prodotti contenenti Efedrina come Erbalife? Inoltre signora lei è di parte, a mio avviso, perché facendo una breve ricerca in rete ho scoperto che è una delle tante distributrici del prodotto. Io non lo sono, come non lo sono i test sul prodotto ed i divieti a livello mondiale. Se poi fosse a conoscenza di recenti modifiche apportate ai prodotti che eliminino da essi l’alga incriminata e dunque “efedrina” allora il discorso cambia. Lei ne parla come se si trattasse di un farmaco miracoloso in realtà si tratta di prodotti dietetici con discutibili proprietà: meglio una dieta e molto movimento invece di intossicarsi il fegato e diventare delle persone “dipendenti”; Ne gioverà il fisico ed il portafogli…Mi auguro che al più presto il nostro governo bandisca queste sostanze e questi prodotti come hanno fatto paesi più seri del nostro e che non permettano la vendita da personale non specializzato.

  1. margherita

    sono sempre stata contraria nell’acquistare questi prodotti di questo brand ho sempre preferito svolgere attività fisica ed un regime alimentare sano ,ora ne ho la conferma

  2. giusy loporcaro

    Caspita Mara cosa scrivi….io non ho mai usato i prodotti di quest’azienda ma una mia carissima amica gli utilizza da circa 2 anni per una sua dieta…..devo assolutamente farle leggere l’articolo. Grazie.

  3. tonia araldi

    Non sapevo neanche cosa fosse l’efedrina ma ti ringrazio per scrivere articoli che questi che fanno luce sulle false promesse e diete miracolose con prodotti spesso dannosi.

    1. Carissima Mirkina, sempre se questo è un nome reale, qui nessuno si mette contro nessuno: Non vendo prodotti di nessun genere. Seconda cosa sono una sportiva e sono contraria non solo ai prodotti dietetici di questo genere ma anche all’80 % dei farmaci presenti sul mercato e regolarmente approvati dal ministero della sanità. Esiste una cosa chiamata marketing e purtroppo essa non fa gli interessi del consumatore ma solo delle case produttrici.
      Approfittare delle debolezze fisiche di alcune persone, (tante), per vendere prodotti come questi o di altre marche con promesse miracolose è solo una strategia di marketing. La gente dovrebbe imparare a mangiar bene e a fare sport non a rimpinzarsi di bibitoni e simili, abitudini e stili di vita a mio avviso costose e sbagliate. Inoltre sono del parere che a propinare (e vendere), diete ed integratori dovrebbe essere solo ed unicamente un medico specializzato nel settore alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy sotto. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, puoi fare la richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.