Prugna o Prunus domestico – piccoli alberi da frutto

0
143

Gli alberi da frutto in questo periodo dell’anno (Marzo), iniziano a gonfiare le loro gemme, alcuni sono già in fioritura e si preparano alla loro produzione fruttifera primaverile, estiva o autunnale a seconda della specie.

835047211_9ee328f6c3.jpgIl Prunus domestico, meglio conosciuto come Prugno, o Prugna, è una pianta botanica di origine asiatica, questa ben nota specie, produce dei frutti molto buone comunemente conosciuti come prugne o susine. Alcune varietà presentano dei caratteristici alberelli di dimensioni contenute, i quali possono, per vari anni essere coltivati anche in vaso.

La sua coltivazione spazia in tutte le zone a clima temperato dell’emisfero boreale. I maggiori produttori di questo frutto sono  i paesi dell’Europa orientale, tra cui anche l’Italia.

Presente sul mercato in numerose varietà (rosse, gialle, viola), a seconda del colore e del periodo di maturazione si suddivide nelle seguenti varietà: “Goccia d’oro”, dal colore giallo accesso ed il sapore zuccherino, la “Susina Italia”, di forma leggermente allungata e di colore giallo tendente al rosso dalla polpa più soda della precedente,  la “Prugna nera”,  di forma sempre tondeggiante e di colore rosso scuro tendente al viola, molto profumata dal sapore intenso, a questa specie appartengono due varietà in particolare: La “Stanley” e la “California”. Troviamo anche la  “Santa Rosa” con buccia e polpa di cremisi, ed infine la “Regina Claudia” di forma tondeggiante e buccia verde giallognola polpa compatta e soda. Le specie presenti sono attualmente circa 300 e provengono da varie coltivazioni di ibridi.

 

222083883_dc6d9d38d8.jpgGli alberi di prugne generalmente non superano i tre metri, presentano foglie caduche di forma ovaleggiante appuntite all’apice dal colore verde scuro, più chiaro in alcune varietà (goccia d’oro), o nelle piante giovani,

I fiori sbocciano in primavera, su alcune varietà prima ancora che compaiano le foglie; i fiori di prugna sono bianchi, a stella, spesso  si presentano in piccoli mazzetti. Alla fioritura segue la fruttificazione della pianta.  A causa dell’origine incerta di ogni ibrido, e delle numerose varietà esistenti, la maturazione dei frutti avviene in periodi diversi a seconda della specie e tipologia, a partire dalla primavera inoltrata, per le varietà più precoci, fino alle varietà tardive che maturano a fine estate.

 

Principali costituenti della Prugna

 

3819495437_a2874758d3.jpgContengono acqua in misura elevata 86%, zuccheri, pochissimi protidi e lipidi, acidi organici,, sali minerali tra cui  ferro, fosforo, potassio, calcio e infine vitamine. Nelle prugne secche diminuisce il contenuto d’acqua e aumenta quello degli zuccheri..

Questo frutto viene tendenzialmente consumato fresco, adatto per macedonie, ed insalate nonché per la preparazione di dolci e confetture.

Con questo frutto si possono  produrre e aromatizzare alcuni liquori, tra cui le note grappe d’alto Adige e la slivovitz Slovena.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.