Tartarughe acquatiche: mantenere il guscio pulito e sano

3
179
Tartarughe acquatiche: mantenere il guscio pulito e sano
Molte persone amano gli animali acquatici: pesci, tartarughe, e molluschi popolano i loro acquari, anche il virtù dello spazio ridotto e del tempo che si possiede da dedicare ad un animale. Cani e gatti, richiedono più attenzioni di un pesce rosso o di una tartaruga acquatica ma, ricordate che anche le tartarughe d'acqua, necessitano di cure e buona alimentazione, solo in questo modo si evita di comprometterne la salute. La prima cosa di cui necessita una tartaruga acquatica, è un'alimentazione appropriata e la pulizia del guscio settimanale, in modo da garantirne la salute, senza contare che un guscio pulito conferisce alla bestiola anche un'aspetto più gradevole.

Tartarughe acquatiche: mantenere il guscio pulito e sano
Alimentazione delle tartarughe d'acqua

Per avere un guscio sano e robusto, dovremo alimentare a dovere le nostre tartarughe ed evitare di alloggiarle in acqua troppo calcarea, che finisce per sporcare ed incrostare il loro guscio velocemente. Una dieta ricca di proteine (raramente gamberetti) e vitamine, anche attraverso la somministrazione di gocce vitaminiche, da introdurre nell'acqua servono a garantire una buona salute della tartaruga acquatica. Somministrate (oltre ai gamberetti da dare raramente), dei pezzetti di pesce fresco (d'acqua dolce trote e salmoni), il pesce di mare potrà essere utilizzato ma in minor misura (lattarini e pesce a pezzetti), mentre il pesce congelato non da il giusto valore di nutrimenti ed è per via di una enzima (tiaminasi) neutralizza la vitamina B1. La vostra tartaruga, avrà bisogno di diverse ore di sole al giorno, per attivare la vitamina D e irrobustire il guscio. Integrate la dieta con cibi vegetali, come si fa per le tartarughe di terra o con integratori vitaminici.

Tartarughe acquatiche: mantenere il guscio pulito e sano
Pulire il guscio di una tartaruga d'acqua

In commercio troviamo diversi preparati per pulire il guscio di una tartaruga d'acqua, ma se vogliamo impiegare sostanze green meno inquinanti, vediamo come procedere.

Utilizzate un comune spazzolino da denti per spazzolare il guscio della tartaruga, ed insieme a quest'ultimo usate una punta di dentifricio. Il dentifricio possiede proprietà disinfettanti utili alla pulizia, ma evitate di venirne a contatto con gli arti e la testa in quanto, può essere irritante per la pelle della tartaruga. In alternativa potrete pulire il guscio usando dell'aceto bianco da cucina, anch'esso pulisce disincrosta e disinfetta il guscio. Infine, una volta operata la pulizia, lucidate il guscio della tartaruga avvalendovi di olio di mandorle, fatelo penetrare bene nei pori del guscio e negli interstizi, esso garantirà un bel guscio lucido e lo preserverà, più a lungo, dalle incrostazioni dovute al calcare contenuto nell'acqua.

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.