Come moltiplicare e riprodurre i rododendri

0
2143
Rododendro
Rododendro

Guida tutorial per moltiplicare e riprodurre i rododendri in modo facile

I rododendri sono delle splendide piante di provenienza asiatica che ci regalano delle belle fioriture, necessita di luce diffusa ma non sole diretto, per cui la sua posizione perfetta può essere ad esempio, quella sotto un albero.

 

Rododendro
Rododendro

 

Alla famiglia dei Rhododendron fanno capo anche le azalee, ed il suo nome sta a significare “albero delle rose” in virtù della particolarità della sua fioritura. Data la sua bellezza, ed il suo costo non proprio ridotto, potrebbe venirci voglia di provare a moltiplicare il nostro bel rododendro. Vediamo insieme alcune caratteristiche della pianta e come moltiplicare e riprodurre i rododendri.

Piante moltiplicazione per propaggine
                                         Piante moltiplicazione per propaggine

Quando è possibile si preferisce moltiplicare il genere Rhododendron per propaggine, invece che per talea, in quanto questo metodo risulta più semplice e di facile realizzazione, permette, inoltre di ottenere pante adulte, può essere attuato in qualsiasi periodo dell’anno. In questo articolo vi spiego come ottenere una pianta da talea: Potature estive e riproduzione mediante Talea.

Come fare?

Il metodo consiste nel piantare un ramo della pianta madre piegandolo, facendo attenzione a non spezzarlo, almeno un solo nodo viene interrato, per far ciò è bene avvalersi di una forcella che lo trattenga interrato e coperto da terriccio per 5 / 8 centimetri, che andrà mantenuto umido, preferibile utilizzare un terriccio per acidofile.

Rododendro emissione radici

Questo procedimento faciliterà l’emissione di nuove radici sul ramo nel punto in cui verrà effettuata una piccola incisione longitudinale. Il ramo che emerge dal terreno andrà tenuto in posizione verticale, aiutandolo con un piccolo tutore.

Per facilitare il trapianto è bene interrare la propaggine in un vasetto che porremmo vicino alla pianta madre. Una volta che avrà emesso delle radici, sarà sufficiente reciderlo e separarlo dalla pianta madre. In breve tempo otterrete una nuova pianta di rododendro. Questa tecnica di propagazione può essere applicata anche ad altre tipologie di piante.

*Si dovrà innaffiare con regolarità, durante l’intero procedimento.

                       Come curare i rododendri

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.