Medico si suicida per l’arresto del figlio

Ponte Monumentale

In Liguria questa mattina un uomo di 65 anni si è tolto la vita gettandosi dal ponte Monumentale. Di professione faceva il pediatra, ed era stimato e molto conosciuto dai suoi concittadini. Anche la moglie stava per seguirlo nel suo folle gesto, ma è stata fermata in extremis a causa di una esitazione che, fortunatamnte l'ha colta quando il marito si è gettato nel vuoto. La causa che ha indotto il suicidio nella coppia è stata l'arresto del figlio, un farmacista che era stato imputato di traffico di medicinali antitumorali all'estero.

procura di Monza

L'inchiesta sullo spaccio dei farmaci: "la magistratura uccide".

Il 2 Aprile scorso la procura di Monza aveva arrestato il figlio del pediatra poichè accusato di spacciare farmaci antitumorali all'estero come droga. Così sono scattate le manette per Marco Menetto Ballario della farmacia San Giacomo di Carignano. Questa è stata la causa che apparentemente ha spinto Francesco Menetto al suicidio. L uomo ha lasciato un biglietto nella propria autovettura in cui aveva scritto: " La magistratura miope a volte uccide.". Il corpo è stato rinvenuto in via XX Settembre. Francesco è morto sul colpo, sotto gli occhi della moglie che voleva seguirlo ma non ce l' ha fatta.

I dubbi e le domande

Sebbene il gesto estremo possa essere stato indotto da vergogna, o convinzione dell'innocenza del figlio, sul biglietto trovato è stato scritto che la magistratura "miope" uccide, ciò fa propendere al pensiero che l'uomo sia stato convinto dell'innocenza del figlio, ciò rende la storia ancor più inverosimile e dato che la moglie avrebbe dovuto seguirlo nella medesima sorte, sorge il dubbio che l'epilogo avrà un seguito a livello di indagini e informazioni. Un suicidio che lascia sbalorditi anche perché l'arresto dell'uomo è avvenuto circa 3 settimane fa, e la coppia ha avuto del tempo per ponderare la decisione di ricorrere al suicidio, hanno agito come se non vedessero altra via d'uscita. Non siamo in presenza di una decisione dettata da impeto, quali le vere motivazioni che hanno spinto i due coniugi ad un gesto inconsulto di tale leva, forse lo potrà svelare solo la moglie rimasta illesa.

​Written By Mirco Angelosante - Mara Mencarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *