Il laghetto nel giardino

4
148
Realizzare il laghetto in giardino
Realizzare il laghetto in giardino

Un bel laghetto nel giardino può caratterizzare di molto l’ambiente circostante

 

Un lago in giardino, sia se realizzato in terra o fuori terra , di piccole dimensioni o molto grande costituisce comunque un elemento molto decorativo dei giardini e dei terrazzi. Il modo per realizzare un laghetto è variabile, possiamo procedere ad uno scavo, o realizzarlo in forma soprelevata, mediante l’ausilio di teli, appositi in PVC, laghetti e vasche prestampate in materiale resinoso, o plastico, o realizzare dei veri e proprio laghetti in cemento rivestendo superfici precedentemente scavate e formate nel terreno.

 

Il laghetto nel giardino
Il laghetto nel giardino

Cosa occorre per realizzare un laghetto

Per prima cosa dovrete identificare una zona del vostro giardino adatta per tale scopo, che abbia qualche ora di esposizione al sole per favorire la vita di piante e pesci, e sia però lontana da alberi a foglia caduca che rischiano di sporcare troppo lo specchio d’acqua.

Dovrete acquistare una pompa per il ricircolo dell’acqua proporzionata alle dimensioni del vostro lago e provvedere uno scarico che andrà a riversare l’acqua del laghetto nei tombini delle acque chiare qualora fosse necessario sostituire l’acqua. Inoltre per far funzionare la pompa avrete bisogno di una presa di corrente limitrofa alla zona del laghetto.

Attraverso la pompa di ricircolo potrete comunque occasionalmente utilizzarla per svuotare il lago attaccando alla stessa un tubo da giardino e facendolo arrivare alla griglia di raccolta dell’acqua piovana, o al tombino più vicino, in questo modo potrete risparmiarvi di effettuare lo scavo per il tubo di scarico. Ovviamente se decidete di realizzare un grosso lago vi converrà dotarlo di tutti gli accessori del caso carico e scarico acqua e  riciclo continuo, per evitare il formarsi di batteri ed alghe e il proliferare di zanzare.

 

Allestimenti intorno al lago: scegliere le piante

Intorno al laghetto vi conviene collocare piante che ne adornano i bordi, ciottoli e ghiaietto, tra le piante più consone a tale allestimento ricordiamo le calle, il papiro qualche palmetta contenuta (cycas revoluta), le felci, il bambù nano e anche alcune piante grasse e le varietà striscianti, ornamentali alcune aromatiche quali rosmarino e salvia.

Piccoli alberi di melograno, fiori stagionali e ciottoli contribuiranno a rendere più piacevole l’estetica del vostro laghetto. Quale gruppo di conchiglie e un anfora alla quale avrete provveduto a fare un foro sul retro, potrà servire per far passare il tubo della pompa per il ricircolo e creare una simpatica caduta d’acqua.

 

Vasca lago da giardino
Vasca lago da giardino

Scavo, vasca o telo? Quale struttura scegliere per il lago

La realizzazione dello scavo in cui alloggiare il telo, o porre la vasca, o in alternativa, effettuare la gettata con cemento e ghiaia, dovrà essere collocata a circa 40 centimetri fino ad un massimo di 80 cm. se avete intenzione di realizzare un lago grande potrete optare anche per profondità maggiori, ma in questo caso se avete bambini piccoli vi conviene provvedere a recinzioni di sicurezza.

Scavo del lago e pompa ricircolo
Scavo del lago e pompa ricircolo

 

Come creare un eco-sistema

Per creare un ecosistema sarà necessario provvedere all’acquisto di pesci rossi e qualche pianta, assicurare un ricambio d’acqua minimo giornaliero, ed un ricircolo continuo, in modo da contrastare il formarsi di alghe. Nei negozi specializzati trovate anche dei prodotti specifiche da utilizzare per favorire un buon mantenimento dell’acqua e dell’ambiente.

Quale decorazioni scegliere per il lago

Se provvedete alla soluzione con scavo, potrete optare per pareti verticali o leggermente degradate, dando al vostro lago la forma che preferite, realizzando una o più vasche. Con l’ausilio di sassi o piccole rocce reperibili nei Bricocenter, negli smorzi e nei negozi di giardinaggio, potrete bordare il laghetto e caratterizzarne il contorno; allo stesso modo, se utilizzate dei teli in PVC, (o il fondo di una vecchia piscina per bambini), potrete fermare il telo grazie all’ausilio di sassi tenuti stabilmente fermi a secco o con il supporto di un impasto di cemento e ghiaia.

Per caratterizzare il fondo ed i riflessi potreste usare delle scaglie di vetro miscelate al cemento ed applicate in superficie reperibili in barattolo nei negozi di Leroy Merlin (come ho fatto io stessa).

Sul fondo dello scavo stendete un velo di sabbia, e procedete al rivestimento dello stesso. Se invece vorrete realizzare un laghetto su di un terrazzo vi conviene avvalervi delle vasche prestampate in blocco unico. Anche in questo caso un bel zampillo centrale, lo scrosciare dell’acqua e un po’ di piante renderanno di sicuro effetto il vostro laghetto.

 

L’illuminazione del laghetto

Dotate il laghetto di illuminazione circostante con piccole lampade basse o da terra (segna-passi), in modo da creare una suggestiva atmosfera notturna. Gradevoli decorazioni in marmo o ceramica, nonché cotto, potranno essere collocate in prossimità del lago per adornarlo: nani, chiocciole, elfi, funghetti o statue in marmo di vario genere, piccoli putti o anfore.

 

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.