La Befana: storia, tradizione e video musicale

0
95

 

Befana  storia e immagini

La Befana, viene festeggiata il 6 gennaio “giorno dell’epifania”, con essa si conclude il ciclo delle feste natalizie, si saluta il vecchio anno e si accoglie il nuovo con doni e regali.
La befana viene raffigurata come una vecchia strega che vola a cavallo della sua scopa di casa in casa riempiendo le calzette dei bambini, di doni e dolci, il “carbone dolce” è riservato ai bambini che si sono comportati “male”, mentre per quelli più buoni sono riservati dolci cioccolatini e caramelle.

 

La Befana: storia, tradizione e video musicale

 

Secondo leggende e tradizioni sembra che la sua figura, sia connessa a tradizioni agrarie  di origine pagane, relative all’anno trascorso, ormai pronto per rinascere come anno nuovo.

Anticamente la dodicesima notte dopo il solstizio invernale, si celebrava la morte e la rinascita della natura, attraverso la figura pagana Di Madre Natura, anticamente  i Romani credevano che in queste notti, figure femminili volassero sui campi appena seminati per propiziare i raccolti futuri, guidate dalla Diana.

Queste leggende diedero origine a molte personificazioni che sfociarono nel Medioevo nella nostra Befana, il cui aspetto, benché benevolo, è chiaramente  della strega.

L’aspetto da vecchia sarebbe dunque una raffigurazione  ed espressione dell’anno vecchio il quale,  una volta  concluso, lo si “può bruciare”, in effetti in molti paesi esisteva la tradizione di bruciare fantocci,  all’inizio dell’anno.

Anche in molte parti d’Italia esiste l’uso di bruciare un fantoccio a forma di vecchia o di segare un fantoccio a forma di vecchia (in questo caso pieno di dolci),  il significato è sempre quello di porre fine all’anno vecchio, l’uso dei doni assumerebbe un valore propiziatorio per l’anno nuovo.

Secondo una versione legata al cristianesimo, la Befana viene collegata ai Re Magi  che non riuscendo a trovare la strada,  che conduceva a Betlemme, chiesero informazioni ad una vecchia signora, ma  la donna si rifiutò di  accompagnarli. In seguito, presa dal rimorso, uscì di casa e si mise a cercarli, ma senza alcun risultato, quindi  lungo il cammino, donò dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù.

Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini. la Befana costituisce, quindi, una figura folcloristica dispensatrice di doni, molto amata dai bambini nonostante il suo aspetto poco gradevole. Sulla scia di questo personaggio sono nate leggende, favole filastrocche e ogni anno si vendono migliaia di bambolotti raffiguranti la simpatica vecchietta e la sua scopa.

 

4204635352_104c9067fe.jpg

La Befana vien di notte

con le scarpe tutte rotte

con il vestito alla romana

Viva viva la Befana!

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.