Shatush il look estivo naturale delle star: come realizzarlo

2
188
Shatush il look estivo naturale delle star: come realizzarlo
Shatush il look estivo naturale delle star: come realizzarlo

Il look che segue le linee naturali dei capelli con colori sfumati che partono da una radice  più scura, che va via via schiarendosi lungo il capello, fino a toccare il colore chiaro sulle punte tendenti al biondo,  viene denominato Shatush, ed è la nuova tendenza moda che, sin dall’estate scorsa, ha riscosso un enorme successo tra le donne, influenzando il  look delle grandi star dello schermo e della canzone. Jenifer Loperz, Belen Rodriguez e molte altre notorietà,  sono un esempio di questa nuova tendenza nature. Si tratta sicuramente di un  trend  di grande successo, in fatto di hairstyling.

Shatush il look estivo naturale delle star: come realizzarlo

 

Questa tecnica di colorazione dei capelli, ripropone il tipico scolorimento (schiarimento della capigliatura), determinato in maniera naturale nel periodo estivo, dal sole e dal mare.

Adatto sia su chiome fluenti, di notevole lunghezza, che su chiome più corte, lo Shatush piace molto alle giovanissime, inoltre offre degli indubbi vantaggi, non presenta i classici problemi dovuti allea ricrescita dai toni più scuri, il trattamento si presenta, quindi, duraturo nel tempo, il suo effetto estetico è decisamente molto naturale, e giovanile e costituisce, quindi, una valida alternativa, alle classiche mèches.

Adatto sia alle bionde che alle castane e alle rose, lo Shatush, si applica attuando uno schiarimento personalizzato della chioma.

I prezzi di questo trattamento di tintura variano da parrucchiere a parrucchiere e si aggirano da un minimo di 50 euro ad un massimo di 180 – 200 euro, in genere sarà comunque allineato , ai prezzi del vostro parrucchiere.

 

Shatush come realizzarlo in casa

Molte donne hanno ormai l’abitudine di provvedere in casa alla tintura dei propri capelli, questo grazie all’utilizzo di ottimi e numerosi prodotti offerti sul mercato e reperibili nei negozi specializzati per parrucchieri, nelle profumerie  o nei semplici supermercati.

Per evitare un effetto della colorazione errata vi conviene legare i capelli in piccole code 5 o 6, o anche di più se avete una chioma molto ricca, e con un pettine, cotonarli per bene.

Procedete alla decolorazione dei cappelli iniziando dalle punte e utilizzando un pennello, dei guanti e un camiciotto di protezione. Cercate di stendere il decolorante, dalle punte fino a metà lunghezza dei capelli, sfumando la parte finale che è rivolta verso l’alto della chioma. Dopo averlo lasciato agire per venti minuti circa controllando la decolorazione, lavate i capelli procedendo come siete solite ed utilizzando, alla fine , una buona quantità di balsamo per capelli. Attenzione, il tempo di decolorazione può variare da capello a capello.

 

 

Shatush-su--capelli-legati.PNG                                                       Shatush su capelli raccolti

 

 

Ora non vi resta che asciugare i capelli, e procedere dopo 2 o 3 giorni all’utilizzo di uno schampoo alla camomilla o un apposito spray schiarente (ne trovate in commercio), se la tonalità vi sembra troppo chiara, potrete scurirla con una tinta di un tono leggermente  più scuro, se al contrario volete una tonalità più chiara, procedete nuovamente alla decolorazione. L’effetto ottenuto sarà molto gradevole, sia su chiome sciolte che su cappelli legati e raccolti. Se vi stancate di questo look toglierlo sarà un gioco da ragazzi, vi basterà applicare una tinta più scura, e coprire tono su tono il biondo delle punte mantenendo un effetto naturale.

 

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.