Cucina: gli stili d’arredamento più in voga

 

Cucina: gli stili d’arredamento più in voga

 

La cucina si sa è il cuore pulsante della casa, il luogo in cui le famiglie si riuniscono per gustare i pasti e parlare insieme. Poiché è appunto una delle stanze più frequentate della casa, sempre più persone prestano particolare attenzione al suo arredamento curando ogni dettaglio. I mobili da cucina sono disponibili in molti stili tra cui moderno, contemporaneo, retrò, tradizionale e stile cottage, ed ogni stile ha le sue precise caratteristiche distintive.

Armadietti, tavoli e sedie naturalmente svolgono un ruolo fondamentale nello stabilire il tema che vogliamo adottare ma anche gli accessori diventano dettagli importanti e online possiamo trovare tantissime sfiziose e originali soluzioni come su https://www.verdelillahome.com, uno e-store pieno di accessori di design 100% made in Italy. Vediamo quali sono le caratteristiche che differenziano uno stile di arredamento dall’altro.

Cucina: stili d’arredamento e caratteristiche distintive

 

I principali stili di arredamento adottati negli ambienti domestici ed anche in cucina sono lo stile moderno, contemporaneo, retrò, tradizionale e stile cottage, ma vediamo in cosa si distinguono nel dettaglio per quanto concerne la cucina.

  • Lo stile tradizionale: è caratterizzato da mobili spesso incorniciati da un inserto a filo. Hanno cerniere a vista in bronzo, argento o anche una finitura in ottone anticato. A volte presentano una finitura satinata che è pensata per trasmettere un aspetto usurato dal tempo. Le credenze sono in genere in legno e la decorazione non è un fattore chiave in questo tipo di cucina. Trasmette un’atmosfera “vissuta”.
  • Lo stile moderno:  presenta superfici eleganti ed elettrodomestici brillanti, i pensili si distinguono per l’aspetto minimalista. I tavoli e le sedie della cucina moderna hanno linee nette e pulite e non sono eccessivamente appariscenti, le isole hanno il piano lavoro in marmo o in legno, che si adatta allo stile e ha uno scopo funzionale. Le decorazioni non sono comuni in una cucina in stile moderno, nessun dettaglio intricato e ma un arredamento ridotto al minimo. Queste cucine sembrano essere composte da solide forme geometriche e ci sono pochi particolari audaci.
  • Lo stile contemporaneo: le cucine contemporanee di solito contengono armadi senza cornici e senza cerniere visibili. I mobili sono realizzati con vari  materiali, come ceramica, granito, legno e pietra. Non è raro che i mobili di grandi dimensioni, come i tavoli da cucina o le credenze, differiscano dal resto dell’arredamento per essere utilizzati come accento. Molte persone pensano che il contemporaneo e il moderno siano termini intercambiabili, ma c’è una differenza significativa. Le decorazioni contemporanee della cucina sono di solito colorate e alla moda, mentre le cucine moderne evitano ogni sorta di decorazione.

 

 

  • Lo stile retrò: i mobili da cucina retrò imitano gli stili dei tempi passati. È possibile scegliere tra veri pezzi vintage o di ispirazione vintage. Ci sono diversi modi per interpretare uno stile retrò, a seconda dell’epoca che vogliamo riflettere. Chi, ad esempio, vuole riprendere lo stile degli anni ’50 dovrebbe scegliere armadietti ed elettrodomestici in colori pastello, come il blu polvere, il rosa, il giallo o il verde avocado. A quei tempi usavano molto  i decori kitsch, come tende a fiori. Le cucine retrò contengono complementi e decorazioni che riflettono un tema nostalgico e anche il colore dei pensili, degli elettrodomestici e dei pavimenti dovrebbe  rifletterlo.
  • Il cottage Style: gli elettrodomestici nella cucina di un cottage sono standard, i tavoli da cucina hanno i toni del legno o sono dipinti di bianco per abbinarsi ai mobili anch’essi bianchi. Gli armadietti aperti sono preferiti rispetto a quelli chiusi. Lo stile cottage presenta una combinazione di colori tenui e rilassanti, come l’avorio, il talpa, il kaki e il blu chiaro per uno stile semplice e spensierato.

 

Ti potrebbe interessare

Cucina bar stile industrial chic e shabby chic

Shabby fai da te: una scatola di legno dipinta

 

Related Post

10 Commenti

  1. Greta

    bellissime queste cucine che hai proposto….. dato che è l’ambiente nel quale trascorriamo la maggior parte del tempo è giusto che sia non solo funzionale ma anche accogliente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, in alto nel menù dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati. Per rimuoverla puoi fare la richiesta qui https://www.notizieinvetrina.it/gdpr-richiedi-dati-personali/ - Ho letto e acconsento alla Privacy Policy -

*

Accetto