Vino italiano ed export massimi storici per l’Italia

9
171
Vino italiano ed export massimi storici per l'Italia
vino-italiano-2
Vino italiano ed export massimi storici per l’Italia

Vino italiano ed export massimi storici  per l’Italia ben il 5 % in più degli scorsi anni regioni, in barba alla crisi economica il vino italiano riscuote un forte successo in tutto il mondo.  Tra le regioni che spiccano in primo piano troviamo per eccellenza Piemonte, Veneto e Emilia Romagna. Export vede trionfante lo spumante. Infatti è interessante scoprire che ben più della metà della produzione è rappresentata dal prosecco protagonista con  3 milioni di elettroliti condizionando fortemente la crescita dell’ export.

Vino ed export massimi storici  per l’Italia: tradizione e storicità

Il vino italiano ha sempre avuto, in ambito territoriale nazionale  ed estero un grande successo. Gran parte dei meriti di questa produzione richiesta sono dovuti alla tradizione della produzione del vino, alla selezione dell’uva che trova in alcune regioni la nascita di prodotti particolari ed unici;  ma anche alle condizioni climatiche della penisola circondata dal mare che gode di molto sole nell’arco dell’anno. Un insieme di fattori dunque che nonostante la crisi  che ha investito quasi tutti i mercati  fa del vino italiano il prodotto agroalimentare più venduto. Il vino italiano all’estero è sinonimo di qualità e continua: Nel 2014 le cantine italiane hanno toccato il record delle quantità esportate portando gli ettolitri a 20,4 milioni, +0,8%, e il valore a 5,11 miliardi di euro, in crescita dell’1,4% sul 2013. Valori in crescita per il 2016 che vedono attestarsi l’aumento delle vendite al 5%. Il nostro paese si conferma leader indiscusso.

La maggior richiesta da parte dell’America

Vino italiano ed export massimi storici per l'Italia
Vino italiano ed export massimi storici per l’Italia

Il paese “dell’economia incontrastata” ama il nostro vino. Le maggiori esportazioni di “vino Made in Italy  sono indirizzate verso il  continente.  l’Italia risulta essere  il principale fornitore di vino negli USA con un quantitativo di circa 2,4 milioni di ettolitri ed anche più. Ma non solo il vino italiano viene apprezzato all’estero. va riconosciuto che l’esito positivo di questo export viene influenzato anche  dal brand eno-gastronomico italiano legato a valori quali genuinità qualità, gusto e raffinatezza.

9 COMMENTS

  1. uno dei nostri beni del territorio italiano è proprio il vino ,che produciamo ,e curiamo dalla coltivazione delle viti all’imbottigliamento

  2. Abbiamo prodotti di qualità ed eccellenze in Italia…a volte basta solo cercare un po di più invece di comprare vini esteri…

  3. Non potrei mai rinunciare ad un buon bicchiere di vino, magari un delizioso bianco fermo come il Gavi, nato e prodotto nelle colline intorno a casa mia o un buon dolcetto del Monferrato.
    Ci credo io che il vino italiano spacca anche all’estero: e dove lo trovano più buono del nostro?

  4. Il vino è un vanto all’occhiello del nostro Paese per cui sono ben lieta che le esportazioni continuino a mantenere trend positivi!

  5. Per fortuna ci sono dei prodotti italiani come appunto il vino, che ci fan sentire fieri e orgogliosi di essere italiani

  6. MI fa piacere sapere che il vino italiano venga apprezzato tanto in tutto il mondo e ciò avviene a ragione! Innanzitutto la cultura del buon vino si sta diffondendo in maniera corretta e il vino italiano è sicuramente quello con la tradizione più genuina e prestigiosa.

  7. Produciamo una grande varietà e quantità di ottimi vini e ne dobbiamo sempre andare fieri ed acquistare prevalentemente i vini italiani!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.