Le fibre ed i materiali naturali sono utilizzati nell’arredamento in misura minore rispetto alle fibre e ai materiali sintetici, circa il 40% contro il 60%, una tendenza che si sta modificando grazie alla maggior sensibilità ai problemi ambientali e all’inquinamento.

Per capire in maniera più approfondita l’importanza di questo argomento vediamo insieme: Arredamenti ed ecologia: materie e fibre naturali come scegliere e quali sono gli ambiti di interesse in merito.

Arredamenti ed ecologia: materie e fibre naturali

I mobili, di qualsiasi genere essi siano, possono essere ispirati a stili e tendenze contemporanei, o rifarsi ad un passato molto lontano; Ciò dipende dalla tipologia di mobili che decidiamo di adottare, dalla scelta delle linee e dei colori, dalle rifiniture e dai complementi d’arredo che scegliamo, ciò si può attuare nel rispetto dell’ambiente.

Si possono creare diversi tipi di contesto: gli arredi minimal ed high tech, sono adatti a chi ama ambienti giovani, tecnologici e ricchi di comfort con una funzionalità espressa in colori e linee alternative. Contrapposto a tale stile, troviamo quello etnico, sia di provenienza africana che asiatica od orientale, il quale propone il passato ed il presente di etnie diverse da quelle nostrane, creando mobili ed accessori ricchi di folclore. e dal sapore unico.

Infine, troviamo altri generi molto caldi e romantici che pur non provenendo sempre da terra italiana, sono stati accolti nel nostro paese ed inglobati nella nostra cultura molto velocemente, in quanto, si rifanno alla nostra tradizione e ai nostri gusti; Stiamo parlando degli arredi Country di provenienza inglese e scozzese, e degli arredi in stile Shabby Chic, i mobili provenzali ed i nostrani mobili rustici un mix di praticità e bellezza in mobili che evocano momenti di vita domestica rurale: focolari accesi, tavole imbandite, grandi cappe oggetti in legno e rame, tessuti romantici e semplici, come il pizzo le stoffe decorate da piccolo li fiori i tessuti a scozzesi il tutto fuso mobili fatti di materiali naturali, arredi composti da grandi e piccole cose.

 

Arredamenti ed ecologia: materie e fibre naturali e tessuti comuni

 

Tra i tessuti naturali ricordiamo fibre come cotone, lino e seta, l’adozione del legno in tutte le sue tipologie avvalendosi di colle non tossiche ed inquinanti e verniciature ad acqua. Tra i materiali più usati per un arredo ecologico ricordiamo: legno, rattan, vimini, mentre per gli accessori i tappeti in fibra naturale: cocco, lana, cotone, seta e viscosa.

Va ricordato che le fibre naturali sono materiali completamente biodegradabili, inoltre anche la tipologia di lavorazione ed i materiali adottati per la finitura rivestono un ruolo fondamentale per la salvaguarda dell’ambiente. Una tendenza che in molti paesi scandinavi è in uso già da molti anni e che da noi sta prendendo piede di recente, ma che segnala un lieve aumento di tendenza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.