Aralia: Fatsia Japonica

4
Aralia: Fatsia Japonica
Aralia: Fatsia Japonica

Nel mio giardino ci sono due splendidi esemplari di Aralia nati spontaneamente e cresciuti, nei loro 13 anni di vita in un modo fantastico, ora una delle due piante è in procinto di  preparare la sua fioritura che rispetto alle sue caratteristiche è un po’ in ritardo, considerando che siamo quasi a Natale.

Aralia: Fatsia Japonica: caratteristiche

Originaria del Nord America, Asia e Australia. L’Aralia è un Arbusto sempreverde caratterizzato da grandi foglie decorative, lucide e incise lungo i lobi, palmate, sono di colore verde scuro, più chiare sulla pagine inferiore. La pianta produce fiorellini di colore bianco riuniti in grandi ombrelle; il frutto è invece una drupa di colore nero.

  Le piante adulte dell’ Aralia producono, solitamente nel mese di ottobre, mazzi ramificati di fiorellini di colore bianco.

Aralia: Fatsia Japonica

Aralia: Fatsia Japonica: norme colturali

Può essere posta anche in zone scarsamente illuminate. Alcune varietà come la variegata, richiedono più luce, ma non al sole diretto che farebbe soffrire le sue belle ed ampie foglie dal colore verde scuro. Le foglie sono molto decorative e grandi, una bella pianta come anche il Ficus Lyrata o Pandurata, il cui fogliame ne decanta la bellezza.

  • Richiede annaffiature bisettimanali e va tenuta lontano dai caloriferi, se vive in giardino, richiede annaffiature a giorni alterni nel periodo estivo.
  • All’ Aralia bastano 10-12 °C per vivere bene, ma sopporta temperature un po’ più basse, la mia vive ottimamente all’aperto ormai da anni. L’Aralia in appartamento riesce a vivere bene, quando l’aria è troppo secca in inverno, per via dei termosifoni, usare degli umidificatori o spruzzare le foglie.
  • Richiede concimature ogni 15 giorni nel periodo primavera-estate.
  • La rinvasatura va fatta in primavera ponendo la pianta in un vaso più grande e usando terreno soffice.
  • Per la moltiplicazione si usano le talee di ramo per ottenere nuove piantine; oppure la si può moltiplicare usando il sistema per margotta.

 

 

 

Previous articleRose: i fiori per tutte le occasioni
Next articlePubblicità, marketing e blog
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

4 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.