Rincorrere i propri sogni

Rincorrere i propri sogni è una cosa giusta e legittima, necessaria per gratificarsi e non avere rimpianti ma talvolta per rincorrere i nostri sogni dimentichiamo di concretizzare il nostro futuro.

 

 

Se è vero che nella vita occorre sentirsi appagati, è altrettanto vero che un buon lavoro ed un “futuro certo” sono necessari per il proprio sostentamento e  per quello della propria famiglia.

 

 

Rincorrere i propri sogni o optare per concretezza?

 

La politica dei “due cuori e una capanna” non funziona, ci vuole qualcosa in più sia per se stessi che per chi condivide la vita con noi.

Va detto però che senza sogni, mete, obbiettivi da raggiungere, la nostra vita perde di mordente e di stimolo, motivo per cui ritengo che ad ogni età sia utile, se non indispensabile, porsi degli obbiettivi sia nel lavoro che nelle passioni, hobby e vita sociale.

 

Pane e amore?

Quindi ok! rincorriamo i nostri sogni, ma rimaniamo sempre con i piedi ben saldi in terra, in modo da riuscire a conciliare insieme una vita lavorativa, sociale e familiare. Tutto ciò che viene eccessivamente estremizzato a discapito di altre cose, a mio avviso non va bene, sia che si tratti di lavoro, che di qualche magico sogno da realizzare anche se ipoteticamente potrebbe nel tempo trasformarsi in un lavoro anche promettente: Va detto però che al giorno d’oggi di certezze  ce ne sono ben poche. Vivere al di sopra delle situazioni può, in alcuni casi, e fino ad un certo punto, andar anche bene.

Di sogni ne ho rincorsi molti nella mia vita e devo dire che quasi tutti sono andati a buon fine, anche quelli che sembravano irrealizzabili, questo perché molto spesso uno dei fattori principali nella realizzazione dei nostri sogni o delle nostre ambizioni, è la tenacia con la quale lottiamo per ottenerli, l’impegno e la costanza, pur rimanendo nei limiti della normalità, sono tra gli elementi principali per far si che un sogno si realizzi. Conosco persone che hanno superato di gran lunga i trent’anni e continuando a rincorrere i loro sogni non hanno concretizzato ancora nulla nella vita. Questo è l’eccesso che a mio avviso va evitato.

 

E voi, lottate abbastanza per realizzare i vostri sogni… o siete arrendevoli?

Vi perdete in imprese irrealizzabili o preferite comunque la concretezza?

Sharing is caring!

 

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.