Come aumentare il lavoro produttivo? Arredamento e colori che aiutano a concentrarsi

 

 

Come aumentare il lavoro produttivo? Arredamento e colori che aiutano a concentrarsi
Come aumentare il lavoro produttivo? Arredamento e colori che aiutano a concentrarsi

 

Anche l’arredamento di un ufficio può contribuire a rendere le persone che vi lavorano più produttive: affinché questo obiettivo possa essere raggiunto, è sufficiente mettere i dipendenti nelle condizioni di sentirsi a proprio agio, il che vuol dire – tra l’altro – avere la possibilità di lavorare con serenità. Ciò è vero non solo per gli spazi in cui si lavora, ma anche per la zona relax e per la zona pranzo. Tonalità cromatiche vivaci e colori brillanti rappresentano una soluzione ottima per organizzare l’ufficio in modo da renderlo dinamico. Ma, ovviamente, pensare alle nuance non è sufficiente: occorre, infatti, essere in grado di ottimizzare gli spazi, cercando di assegnare ognuno di essi a un’attività ben precisa.

 

Come aumentare il lavoro produttivo? Arredamento con pavimenti e pareti colorate

 

A questo scopo ci si può aiutare con delle parti di pavimento o con delle pareti colorate, ma si dimostrano utili anche gli scaffali modulari – magari realizzati in legno – che consentono di conservare e di tenere in ordine i documenti, i manuali, i libri, i faldoni e tutto ciò che è bene tenere a portata di mano.

Il ricorso a contenitori e scatole di colori differenti può ravvivare i locali, mentre vale la pena di pensare a una resina grafite da impiegare a mo’ di lavagna per scrivere scadenze, appuntamenti e tutte le altre informazioni che devono essere tenute sott’occhio. La scelta dei  colori nell’arredamento di ogni ambiente e  davvero molto importanti, sia che si tratti di uffici che di abitazioni.

Arredare con Le tonalità chiare e le luci led

 

Ma se è vero che la produttività dipende anche dal comfort di cui si può godere, ecco che l’impiego di proiettori e lampade a tecnologia led si rivela indispensabile non solo per diminuire i consumi di energia, ma anche per regalare il miglior benessere visivo possibile. Per dare profondità agli spazi, inoltre, si può pensare di utilizzare un rivestimento in carta da parati per la parete della finestra: le tonalità chiare del beige, combinate con una fantasia a quadri, contribuiscono alla resa finale, soprattutto se combinate con tende dalle nuance sfumate. Spesso assente in ufficio, anche il tappeto è un complemento di arredo che è consigliabile prendere in considerazione: l’atmosfera ne risentirà in positivo, risultando più accogliente. Non vanno dimenticati i quadri e i poster con cui decorare le pareti: ogni dipendente potrebbe contribuire con un tocco personale per dare vita a uno spazio realmente condiviso.

La scelta dei mobili per ufficio, pertanto, deve tenere conto di tutte queste esigenze: non bisogna dimenticare, che si tratta di un luogo in cui si trascorrono in media otto ore al giorno, meglio renderlo accogliente e confortevole, no?

Sharing is caring!

Related Post

Related Posts

15 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, in alto nel menù dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, puoi fare la richiesta qui https://www.notizieinvetrina.it/gdpr-richiedi-dati-personali/ nel MENU' - Ho letto e acconsento alla Privacy Policy -

*

Accetto