Edilizia, per l’Istat è tempo di ripresa

 

Notizie positive per il comparto edilizia italiano. È quanto emerge dalle ultime rilevazioni effettuate dall’Istat. A spingere la ripresa del comparto anche la scelta di abbracciare i principi dell’industria 4.0, con un approccio nuovo al tema della digitalizzazione. In questo ambito, infatti, le imprese sono chiamate non solo a trasformare in chiave digitale la produzione ma anche ad avvalersi di strumenti come i portali web per l’acquisto di attrezzature, un esempio su tutti è Giffi Market e la sua ampia proposta di rampe di carico in alluminio.

 

Edilizia, per l’Istat è tempo di ripresa: Il settore nel 2017

 

A dicembre, rileva l’Istat, l’istituto nazionale di statistica, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni registra un incremento del 2,1 per cento. Nello stesso momento si registra un calo degli indici di costo del settore (-0,2 per cento) per il fabbricato residenziale e per il tronco stradale senza tratto in galleria e dello 0,1 per cento per l’indice del tronco stradale con tratto in galleria. Più in generale, nel corso del quarto trimestre dell’anno, in media, l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è cresciuto dello 0,7 per cento rispetto ai tre mesi precedenti. Guardando all’anno nel suo complesso, il 2017 si chiude con una leggera flessione dell’indice grezzo (si tratta del -0,3 per cento rispetto al dato del 2016) e una modesta ripresa dell’indice corretto per gli effetti di calendario (+0,3 per cento).

 

Uno sguardo alla produzione

 

L’Istat traccia anche una fotografia della produzione. Ne emerge che, a dicembre, su base tendenziale, si registra una crescita del 2,8 per cento dell indice relativo alla produzione nelle costruzioni corretto per gli effetti di calendario. Cala, invece, l’indice grezzo che, nello stesso periodo, perde il 4,1 per cento.

 

Cosa accade ai costi

 

Rispetto al 2016, si registra un lieve aumento, a dicembre, degli indici del costo di costruzione: +0,6 per cento per il fabbricato residenziale, +1,1 per cento per il tronco stradale con tratto in galleria e +1,5 per cento per quello senza tratto in galleria. Nell’anno, in media, gli indici del fabbricato residenziale sono cresciuti dello 0,6 per cento, quelli del tronco stradale con tratto in galleria dello 0,8 per cento e quelli senza tratto in galleria dell’1,1 per cento. Perché questo aumento? La ragione è da ricercare nella crescita dei costi dei materiali (+0,7 punti percentuali) che incide sia su base annuale che tendenziale.

 

In controtendenza Latina

 

Se i dati nazionali sono incoraggianti, gli Stati dell’Edilizia in programma a Latina riflettono per la città laziale una realtà diversa. Il 22 febbraio l’appuntamento offrirà l’occasione per riflettere sullo stato del comparto, partendo da dati davvero allarmanti. L’evento è organizzato da Ance Latina (Associazione Nazionale Costruttori Edili) d’intesa con le organizzazioni sindacali dei lavoratori della Feneal Uil Latina, Filca Cisl Lazio Sud, Fillea Cgil Frosinone Latina, la Cassa Edile, l’Esel-Cpt, con la stretta collaborazione degli ordini professionali degli Architetti, Avvocati, Geometri, Commercialisti, Ingegneri, Periti Industriali e con il patrocinio della Provincia di Latina, della Camera di Commercio di Latina, di Unindustria e Anaepa Confartigianato. Per gli organizzatori la riflessione parte da questa considerazione: “Il settore ha subito una crisi devastante ed allo stremo; in provincia si è passati da circa 10.000 operai iscritti in Cassa Edile a poco più di 5.000, da 1.900 imprese a 1.300, da una massa salari di 80 milioni di euro a circa 48 milioni. Pertanto, è arrivato il momento, non più rinviabile e procrastinabile, che la classe dirigente dia risposte chiare e urgenti al nostro settore, che oltre ad essere il motore principale della nostra economia, è l’unico in grado di creare occupazione su tutto il territorio in tempi rapidi e determinare per ogni miliardo investito un giro d’affari di 3,374 miliardi e 17.000 nuovi posti di lavoro”.

 

Acquistare casa senza errori e in sicurezza

7 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.