Miglior tritatutto: consigli

2
Miglior tritatutto: consigli
Miglior tritatutto: consigli

Tra i tanti attrezzi che possiamo trovare nelle nostre cucine uno di quelli che non può assolutamente mancare è il tritatutto. Questi piccoli ma potenti strumenti ci aiutano a velocizzare, e di molto, tutte le preparazioni necessarie per realizzare le nostre pietanze preferite. Oggi in commercio si possono trovare tantissimi modelli di tritatutto, da quelli manuali a quelli elettrici, da quelli più basilari a quelli più avanzati e, ovviamente, da quelli più economici a quelli più cari.

Con questo nostro articolo vorremmo aiutarti ad individuare il prodotto che più si adatta alle tue esigenze domestiche, consigliandoti cosa valutare al momento dell’acquisto senza spingerti verso strumenti all’avanguardia e magari fuori budget, ma nemmeno senza indirizzarti verso i modelli più economici e meno affidabili.

Di una cosa siamo però certi, se prenderai in considerazione tutti gli aspetti qui da noi trattati che caratterizzano questi particolari strumenti, troverai sicuramente il miglior tritatutto che il mercato odierno può offrirti.

Perché acquistare un tritatutto

Come accennato in precedenza, avere a propria disposizione un ottimo tritatutto significa poter portare a termine ricette più o meno complicate più velocemente, facilmente e in tutta praticità.

Grazie a questo prodotto potrai appunto tritare, sminuzzare, frullare e quant’altro qualsiasi tipo di alimento, realizzando tra le altre cose preparazioni per soffritti, tagliando in piccolissimi pezzi cipolle, sedano e carote, fare dei buonissimi smoothy di frutta fresca, grattugiare il parmigiano e tanto altro ancora.

In questo modo, inoltre, eviterai di utilizzare coltelli affilati e anche molto pericolosi, soprattutto per i meno esperti, nonché ottenere risultati perfetti in molto meno tempo.

Cosa valutare prima dell’acquisto

Nonostante i tritatutto siano strumenti piuttosto semplici e le differenze tra un modello e l’altro possono essere minime, è sempre meglio valutare con attenzione vari modelli e solo alla fine prendere una decisione.

Gli aspetti principali che caratterizzano questi moderni attrezzi da cucina che dovrai prendere in considerazione al momento dell’acquisto sono la presenza o meno di un motore, la potenza che riescono a sprigionare, il numero e la forma delle lame addette alla tritatura degli alimenti, la qualità generale della struttura e del suo sistema elettrico.

Va considerata anche la quantità di cibo massima che può essere lavorato all’interno dell’apposito contenitore e, caratteristica forse più importante, il costo d’acquisto, che può variare da pochi euro a cifre anche a due zeri.

Manuale o elettrico?

Forse non tutti sanno che sul mercato è possibile trovare non solo tantissimi modelli di tritatutto elettrici e, quindi, dotati di motori, ma anche molti tritatutto azionati da un sistema manuale. Quest’ultimi, a differenza di quanto si possa pensare, non solo non temono il confronto con i loro simili tecnologicamente più avanzati, ma in alcuni casi possono anche rilevarsi più funzionali.

Sebbene la potenza generata dalle lame azionate manualmente tramite una cordicella non sia la stessa di quella generata da un modello elettrico, il grande vantaggio di questi strumenti è la possibilità di utilizzarli in qualsiasi circostanza, anche lontano dalla propria abitazione o, comunque, anche in assenza di una presa della corrente nei paraggi.

Inoltre, la sopravvivenza di questi attrezzi è mediamente più lunga, visto che non si ha a che fare con motori che si surriscaldano e che possono smettere di funzionare da un momento all’altro. I modelli di tritatutto elettrici, invece, restano comunque consigliati a tutti coloro che non solo ne fanno un uso costante e prolungato, ma che soprattutto sono soliti preparare grandi quantità di cibo.

Questi apparecchi, infatti, grazie ad una maggiore potenza e ad una superiore velocità di rotazione
delle lame, riescono a tritare con grande facilità anche i cibi più duri, come il parmigiano o la frutta secca.

Potenza, livelli di velocità e numero delle lame

Come detto in precedenza, è sicuramente la potenza del tritatutto a giocare un ruolo fondamentale nella qualità della tritatura finale. I modelli più potenti, infatti, riescono a ridurre in piccolissimi pezzi qualsiasi tipologia di alimento e lo fanno in brevissimo tempo. Ma la potenza non è tutto, visto che è l’insieme dei vari elementi a determinare le prestazioni complessive, tra i quali, i più importanti, sono la presenza di vari livelli di velocità e il numero e la forma delle lame.


Per quanto riguarda la velocità di rotazione delle lame, la possibilità di poterla regolare su diversi step consente di trattare i vari alimenti, da quelli più morbidi a quelli più duri e forti, nel modo migliore. Le lame, invece, in base al loro numero e alla loro particolare forma hanno anch’esse una parte molto importante nel processo di sminuzzamento del cibo.

Nei modelli più economici troviamo, solitamente, appena due lame poste sullo stesso livello, in quelli più cari e performanti, invece, si può arrivare anche alle 6 lame, poste su livelli differenti, studiate nel minimo dettaglio per garantire le massime prestazioni.

Capacità

Un altro aspetto a cui dovrai fare attenzione al momento dell’acquisto del tuo nuovo tritatutto è la sua capacità. La capacità non è altro che il volume di cibo che può essere contenuto all’interno dell’apposita vaschetta dello strumento.

Quindi, maggiore è la capacità del tritatutto e maggiore sarà la quantità di cibo che potrai tritare di volta in volta. Se ti ritrovi spesso a cucinare per più persone potresti necessitare di un tritatutto con un’ampia capacità, che ti permetterebbe di lavorare con ampie dosi di alimenti.

Al contrario, possedere contenitori troppo grandi rispetto alle proprie necessità potrebbe influenzare in maniera negativa la qualità della tritatura, oltre a ritrovarsi con uno strumento più scomodo da utilizzare e da riporre.

Conclusioni

A questo punto dovresti avere le idee un po’ più chiare su come individuare il tritatutto perfetto per le tue necessità domestiche. Però, nel caso in cui volessi approfondire ulteriormente l’argomento e ristringere la tua ricerca su quelli che sono attualmente i migliori prodotti presenti sul mercato, ti consigliamo la lettura di un nostro altro articolo pieno di informazioni e con un bell’elenco di tritatutto.

Previous articleSimboli e insegne greche e romane
Next articleCane e gatto puntura di ape, vespa, vipera sintomi, cosa fare
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.