Varsavia e il Castello o Palazzo Reale

Castello di Varsavia
Castello di Varsavia di sera

Il Castello di Varsavia noto anche come Palazzo Reale, ha una struttura ben conservata in quanto, dopo la sua distruzione avvenuta nella seconda guerra mondiale e il bombardamento dei nazisti, subì dei danni tali che, il Governo, decise successivamente di ristrutturarlo completamente. Le opere che terminarono nel 1988 ebbero inizio intorno agli anni 70. Attualmente, Nella piazza del Palazzo Reale viene allestito un grande albero di Natale e nelle vie adiacenti a Natale, le luci tappezzano ogni luogo creando un atmosfera davvero unica. La struttura originale del Castello è risalente al XIV secolo. A Natale, una finta neve fatta di luci e fiocchi (attraverso proiettori d’immagine), lo ricopre.

Castello d Varsavia dipinto antico
Palazzo Reale di Varsavia

Indice dell'articolo

video

Il Palazzo Reale di Varsavia e la sua storia

Il Castello Reale di Varsavia è la Residenza ufficiale dei Monarchi Polacchi. Fu edificato dai Duchi di Mosovia. Fu scelto come residenza da Re Sigismondo III Wasa nel 1596. Attualmente ospita al suo interno un museo e Mostre d’arte. L’ufficio dei monarchi e quelli del Re si trovavano al suo interno ma questo, fino alla spartizione della Polonia. Il Castello di Varsavia si trova affacciato su di una grande piazza la Plac Zamkowy. La piazza si trova al’ingresso della città vecchia ed è circondata dal Centro Storico di Varsavia considerato Patrimonio dell’Unesco.

All’interno del Palazzo Reale le sale sono perfettamente conservate e raccolgono al loro interno, mobili, quadri, orologi, arazzi e ceramiche dell’epoca. Tutte le opere che lo arredano, furono salvate dalla distruzione dei nazisti. Troviamo vasi cinesi antichi, vasi etruschi, quadri, sculture argenti e ceramiche. Le specchiere di grandi dimensioni incorniciano enormi camini; mentre i Regnanti che hanno governato nel corso dei secoli, adornano le pareti e vengono raffigurati in grandi tele, molte delle quali, sfuggite alla devastazione, si sono ben conservate.

Struttura del Castello

Il Palazzo Reale nasce intorno ad una grande corte interna composta da 3 lati due si affaccino sulla piazza ed uno è dove si trova l’ingresso principale sormontato dalla Torre dell’orologio “Torre si Sigismondo”. L’altro braccio collega il settore orientale, tratto edificato originariamente dai duchi Masovia. All’angolo si trova la torre Grodzka del XIV secolo, mentre la facciata che collocata verso il cortile interno ha strutture gotiche originarie. Qui si trova la torre di Ladislao costruita nel 1571 e successivamente, un secolo dopo, fu modificata. Troviamo poi l’Ala Sassone nella quale vi è la galleria Kubicki ed una terrazza panoramica che affaccia sul fiume sottostante. Prosegue la struttura con un’altra Ala, la Bacciarelli risalente al XVIII secolo u tempo sede della scuola d’arte di Maurizio Bacciarelli oggi destinata ad uffici.

Tutto è perfettamente conservato sia all’interno che all’esterno del Castello, ed il fasto caratterizza ogni stanza del Palazzo Reale di Varsavia: stucchi, affreschi, dorature, pavimenti intarsiati mobili d’epoca lussuosi. La visita al Castello si può effettuare dalle 10 del mattino fino alle 16:00 ed il costo del biglietto è di circa 8 euro a persona. Sono previsti sconti per gruppi numerosi e per i bambini.

Gli appartamenti reali annoverano anche stanze ricche d’arte come la stanza del Canaletto. Ma i dipinti, in realtà, non sono stati realizzati dal Canaletto ma da suo nipote Bernardo Bellotto.

Varsavia a Natale

A Natale il centro storico di Varsavia ed il Palazzo Reale, ma non solo, si trasformano grazie alle innumerevoli luci che vengono allestite: alberi completamente ricoperti di luci, decorazioni giganti come grandi cornici grandi fiori adornano le piazze, i marciapiedi e gli angoli delle strade creando un atmosfera fiabesca. Tra i giochi di luci quella che colpisce di più è una grande fontana di luci che si raggiunge tramite una scalinata in legno adornata da archi luminosi. Durante il tragitto attraversiamo la Piazza del Mercato in cui è stata allestita una pista di pattinaggio sul ghiaccio. A far da cornice varie bancarelle, stand gastronomici, ed un tetto di luci davvero unico che incornicia l’intera piazza creando un tendone da circo luminoso.

Fontana di luci a Varsavia

I giochi di luci, talvolta riproduzioni monumentali di oggetti come cornici, fiori, trenini o fontane, rendono Varsavia a Natale davvero unica e molto suggestiva.

Libro di luci a Varsavia

Foto Notizie in Vetrina © 

5 COMMENTS

  1. Ma che meraviglia, sembra una favola. Bellissimo il castello, ha anche molti arredi originali e dai colori ancora vividi, merita una visita, ciao

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.