Bocca di di leone: piante fitoterapiche e mediche

0
88
Bocca di di leone: piante fitoterapiche e mediche
Abbiamo già visto numerose piante che grazie alle loro proprietà hanno una funzioni mediche e curative di rilevanza, alcune molto velenose se utilizzate in modo improprio o se ingerite accidentalmente in quantità di una cerata consistenza.

La pianta fitoterapica di cui vi parleremo oggi è una bella piantina fiorifera che cresce in modo spontaneo nella flora mediterranea e del quale i fioristi hanno realizzato delle varietà molto belle a fiori più grandi: la Bocca di leone.

Foto: commons.wikimedia.org

Bocca di di leone: piante fitoterapiche e mediche

La pianta fitoterapica Bocca di leone appartiene alla famiglia delle scrophulariaceae,

Si tratta di una pianta permanente meglio definita erba permanente con radice a fittone, ramosa con un caule pubescente che alla base risulta lignificato. Può raggiungere i 50 cm di altezza ma ne esistono varietà nane ed altre giganti.

Le foglie presentano un piccole picciolo e sono sessili, la loro inserzione sul fusto e generalmente verticillata o alternata. La pagina delle foglie della bocca di leone è leggermente pelosa mentre il lembo risulta lanceolato.

I fiori della Bocca di leone sono molto caratteristici, prodotti varie colorazioni botaniche e grandezza presentano una corolla bilabiata mentre il calice è pentalaciniato. I fiori si trovano di color bianco, rosa, rosso violacelo, viola, giallo, il frutto è una capsula a forma di ellisse che all'interno racchiude i semi,piccoli,ovali e crestati.

Bocca di di leone: piante fitoterapiche e mediche
Bocca di leone: epoca di raccolta proprietà ed uso

La Bocca di leone è molto comune allo stato coltivato per la bellezza dei suoi fiori, ma nasce spontaneo in tutta la penisola, si raccoglie in estate, se ne utilizzano sia i fiori che le foglie.

Composti chimici Bocca di leone: proprietà

all'interno della pianta troviamo diverse sostanze. mucillagine, acido gallico, pectina, resine, amaro e rinantina.

Le proprietà fitoterapiche del Bocca di Leone sono antiflogistiche e risolventi

Modalità d'uso: utilizzata sotto forma di cataplasma o infuso, efficace in tutte le infiammazioni viene usata contro le emorroidi dove ha una spiccata azione decongestionante molto simile a quella della linaria.

Viene usata per la disinfezione del cavo orale ed è utile nelle ulcerazioni dello stesso, come anche nelle coliti e nella pirosi. Applicata sugli eritemi in forma di cataplasma da ottimi risultati.

Nel video sottostante trovate tutte le norme culturali adeguate del Bocca di leone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.