Anturio o Anthurium: specie e norme colturali

0
33
Anturio o Anthurium: specie e norme colturali

Una pianta largamente apprezzata per il fogliame decorativo e per le infiorescenze che variano in base alla specie è l'Anturio o Anthurium, appartenete alla famiglia delle Araceae. Originaria dell' America Equatoriale dove vive nelle foreste richiede ambienti caldo umidi e teme moltissimo le correnti d'aria. Vediamo nel dettaglio come coltivare questa pianta.

Anturio specie e norme colturali

Le foglie dell'Anturio sono molto grandi e lanceolate e la fioritura dura da giugno fino a Settembre. Il fiore è caratterizzato da uno spadice sottile ed eretto dal quale si originano i fiori. I fiori in relazione alla specie botanica, possono esser di vari colori, tutti molto belli hanno una forma che ricorda le calle ed una consistenza coriacea tanto da sembrare finti. Tra le specie decorative ricordiamo "l'ANTHURIUM ANDRAEANUM" e l'Anthurium scherzerianum con fiori caratterizzati da una grande spata dal colore rosso intenso , salmone, rosa o bianca. Attenzione all'esposizione, ama la luce ma non il sole diretto che tenderà a far accartocciare le foglie mentre, ristagni idrici causano afflosciamento della pianta ed il marciume alle radici. Attenzione anche agli attacchi da parte degli afidi e delle cocciniglie farinose.

Anturio o Anthurium: specie e norme colturali
Anturio terreno, concimazione, riproduzione ed esposizione
  • L'Anturio ama terreni soffici e torbosi innaffiature costanti senza ristagni di acqua. L'acqua d'irrigazione dovrà essere non calcarea e a temperatura ambiente.
  • La temperatura ideale non dovrebbe scendere sotto i 18 ° C e sono da evitare sbalzi termici e correnti d'aria.
  • Nel periodo vegetativo e di fioritura richiede concimazioni liquide ogni 15 giorni. La pianta giovane va rinvasata ogni anno in primavera, mentre negli anni a seguire si potrà rinvasarla meno anche ogni 2 o 3 anni. Per il travaso porre sul fonde del contenitori della ghiaia o dell'argilla espansa onde garantire il drenaggio e l'umidità.
  • La riproduzione deve avvenire a temperatura non inferiore ai 20 °C travasando i getti che nascono alla base della pianta. Si utilizzerà un terriccio soffice misto a sabbia e si manterrà un'umidità costante del vaso.
Foto http://it.wikipedia

Anthurium Bivona

Anthurium Bivona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.