Come scegliere un trapano elettrico, caratteristiche ed usi

0
90
Trapano uso e scelta
Trapano uso e scelta
Ormai il fai da te è entrato nelle abitazioni, le persone si cimentano in lavori di restauro, creazione e riparazione. Così son necessari macchinari, utensili ed accessori di vario genere, tra essi il trapano elettrico (presente anche a batterie e a mano), utile per forare , fissare e ed avvitare, necessario in molte attività del fai da te: Vediamo insieme come scegliere un trapano elettrico, caratteristiche e gli usi di questo attrezzo.

Sarà necessario scegliere un modello semplice che si possa tuttavia dotare di accessori particolari come quelli per tagliare e levigare. un trapano dovrà essere abbastanza robusto e non troppo pesante, allo stesso tempo dovrà essere maneggevole ed avere un buon isolamento termico accessoriato di cavo tripolare. Sono molto comodi quelli a batteria senza cordone elettrico ma sono meno potenti. Vediamo le caratteristiche di base!

Trapano accessori

Accessori per il trapano

  • Per i lavori più complessi e che richiedono precisione, si può scegliere tra modelli e potenze diverse diverse come quelli a percussione, a velocità variabile, con avviamento graduale.
  • Le punte del trapano sono di vario genere possiedono lo stelo del gambo arrotondato e vanno sostituite quando iniziano a smussarsi e consumarsi. Non andranno utilizzate su materiali differenti da quelli a cui sono destinante: esistono punte da muro, da legno, per metallo e per vetro ecc. Acquistatene alcune e di diverse misure, in modo da esserne sempre provvisti.
  • Le punte da muro sono nichelate possiedono una scanalatura corta e delle placchette di metallo in cima. Quelle per il metallo possiedono un colore più scuro ed hanno scanalature allungate, mentre per il legno possiedono punta allungata su gambo liscio. Quando si acquistano delle punte sulla confezione viene indicato l'utilizzo di ogni punta, il suo diametro.
  • Quando si procede all'uso di questo attrezzo bisognerà far attenzione che l'interruttore indichi che sia spento, montare la punta del trapano e poi procedere con le operazioni, meglio staccare la spina ed inserire e disinserire le relative punte ogni volta che se ne ha la necessità. Le punte andranno inserite e fissate saldamente mediante l'utilizzo di un mandrino che per comodità potrete anche legare al trapano con un pezzetto di spago per averlo sempre pronto all'uso ed evitare di perderlo.

Trapano  per legno
Trapano per legno

Come usare il trapano

Quando si procede a praticare un foro su legno o su muro si dovrà per prima cosa segnare il punto preciso in cui è necessario forare, prendendo bene le misure, procedere a realizzare un piccolo foro d'invito usando anche una punta di diametro minore e poi, con la punta desiderata premere l'interruttore e forare con decisione. Maggior attenzione quando si fora il metallo le piastrelle, la punta del trapano tende a scivolare. Il trapano andrà tenuto in posizione perpendicolare al materiale da forare poi si dovrà premere con decisione, successivamente allargare il foro con una punta più grande.

Trapano a mano

Il trapano a mano viene meno usato, ed ha minor potenza, ovviamente, ed è indicato per forare il legno o per segnare i fori d'invito prima dell'uso del trapano elettrico. Il movimento da applicare sul foro disegnato precedentemente, dovrà essere lento e regolare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.