TFR e legge di stabilità: come funziona la liquidazione

0
88
TFR in busta paga
TFR in busta paga
La nuova legge di stabilità ha cambiato le carte in tavola per il TFR ossia, trattamento di fine rapporto o liquidazione che un tempo, veniva percepito al termine del servizio operato, ossia quando il lavoratore si dimetteva o veniva licenziato o, nei casi più fortunati, terminati gli anni di servizio lavorativo, andava in pensione. Come funziona ad oggi la liquidazione? Bene!, Iniziamo con il dire chela novità di rilievo consiste nel fatto che ora, si potrà chiedere anno per anno, di riscuotere il TFR in busta paga (nel corso dell'anno solare), tale procedura non è applicabile agli anni precedenti, quindi non ha retroattività. Sono esclusi da tale ordinamento gli impiegati statali e i dipendenti pubblici. Potranno far domanda anche tutti coloro che hanno scelto di spostare i propri fondi verso i "fondi pensione". Oltre ai dipendenti pubblici al momento sembrano esclusi anche gli agricoltori, le Colf e le badanti ma tale situazione potrebbe essere variata.

Si tratta quindi di una scelta delegata al lavoratore su base volontaria, il quale, ne dovrà fare richiesta presso la propria azienda.

Tfr cosa cambia (foto da: www.oggi.it)

Tfr cosa cambia (foto da: www.oggi.it)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.