Termini Underground, spettacolo di Breakdance e Hip Hop al Brancaccio di Roma

termini underground brancaccio-min
termini underground

Termini underground: “Noi i ragazzi della stazione Termini”

Che ne direste di un luogo dove ragazzi di ogni età, di ogni etnia e di ogni credo religioso, collaborano assieme in armonia per una passione comune?! Sembra una bellissima utopia, ma è questo quello che succede proprio nel centro di Roma. Al di sotto dei binari della stazione Termini, snodo nevralgico dei trasporti capitolini, c’è una saletta, un tempo adibita al dopo lavoro dei ferroviari, ma che da quasi una decina di anni ha cambiato nome e si è trasformata in un sogno tangibile, quello di Angela Cocozza.

Angela è una donna che ha sempre nutrito amore per la danza, e ha pensato di trasformare la saletta sotterranea in un luogo dove qualunque ragazzo potesse esercitare la propria passione per le discipline danzarie, ed è così che è nata Termini Underground.

Partendo da un gruppo multietnico di una decina di componenti, tra cui si annoverano i nomi di alcuni famosi artisti come Brancy Osadare, Woody Hellen, Jordy Avincola, Daniela Cono, Juru e molti altri, nel tempo il circolo di amicizia si è esteso a tante altre persone, che hanno trovato in Termini Underground una famiglia con cui condividere la propria passione.

Così tra uno sferragliare di una metro in arrivo ed una in partenza, sotto Termini le casse pompano continuativamente musica Hip Hop, e dozzine di ragazzi si allenano sfidando i propri limiti tra sudore, fatica, ma anche una risata e un abbraccio.

Nel tempo si sono uniti alla causa di Termini Underground altri nomi famosi, come quello della CrewDe Klan“, plurivincitori di contest nazionali e mondiali di Breakdance. Partecipa anche Danilo Simone Miconi, in arte Rohan vincitore del UK Bboy Championship 2014. Il gruppo di Termini Underground ha spesso fatto parlare di se nella cronaca romana, sia come iniziativa no profit, sia per i numerosi spettacoli ed eventi messi in atto proprio dai ragazzi sotto la sapiente guida del loro punto di riferimento Angela Cocozza.

termini underground brancaccio-min
termini underground

“Noi, i ragazzi della stazione Termini” approda al Brancaccio di Roma

Il 29 Aprile 2015 i ragazzi di Termini Underground andranno in scena ancora una volta, e per la precisione calcheranno il palco del Teatro Brancaccio, portando alla luce del pubblico uno spettacolo autobiografico di notevole spessore.

Verrà affrontata la difficile via dell’ integrazione culturale, a cui l’associazione Termini Underground ha sempre voluto dare un forte incentivo sin dalla propria nascita. Un cammino duro, fatto di sogni, delusioni, paure, ma anche da tante vittorie e soddisfazioni. Una storia di amicizia, passione e soprattutto che valorizza il gruppo, dove nessuno è costretto a sentirsi solo o a venir giudicato per le proprie origini di immigrato, ma in virtù delle proprie capacità artistiche e del suo valore umano.

I biglietti sono ancora disponibili, pertanto chiunque volesse unirsi agli spettatori di uno spettacolo meritevole di essere vissuto, è il benvenuto al Brancaccio. I biglietti sono disponibili online qui, comprensivi di riduzione giovani.

​Written By Mirco Angelosante
Previous articleAccadde oggi: 25 Aprile festa della liberazione
Next articleFestival dell’oriente Roma: Cina-Giappone-Marocco-Indonesia-India-Vietnam