sony experiaz3Amici di Notizie in Vetrina, siamo lieti di annunciare in anticipo rispetto alla sua uscita, le specifiche tecniche di Xperia Z3+, il nuovo flagship di Sony. E’ necessario informarvi che i componenti utilizzati sono esattamente gli stessi dello Z4 uscito nella terra del sol levante, e che probabilmente siamo di fronte al medesimo prodotto con nomenclatura differente. Chiusa questa parentesi, in seguito andiamo ad elencare le caratteristiche di punta del terminale, che lo annoverano a pieno titolo fra i top gamma di questo periodo.

schermo da 5.2 pollici con risoluzione full HD

processore snapdragon 810

ram 3 gb

rom 32 gb espandibili a 128

fotocamera da 20.7 mpx con iso 12.800, 25 mm wideangle e sensore exmor RS

fotocamera frontale da 5 mpx

batteria 2930 mAh

ovviamente permangono le certificazioni ipv 7 e ip v8 dello Z3.

Hands on sul terminale Z3+

La linea del dispositivo non cambia rispetto a quella del predecessore, se non per diventare più fine, per avere angoli maggiormente lucidi e arrotondati, e per l’assenza del connettore magnetico, sostituito da uno speciale ingresso per il cavo che non necessita dello scomodo sportellino dedicato ( presente in tutti i terminali della gamma precedente ndr). La fotocamera diventa molto più simile a quelle delle compatte della Sony, e grazie all’altissima iso, permette scatti anche in condizioni di luminosità pessime. Registrazione di video in 4k e super slowmotion vengono effettuate senza surriscaldamenti dello smartphone. Altra novità introdotta è il supporto al quick charge, che permette la ricarica dello Z3+ in appena 45 minuti, che associata alla modalità Super Stamina 5, garantisce due giorni di attività lavorativa di durata. Il prezzo purtroppo si attesta come alto, infatti verrà commercializzato ad un prezzo che si aggira intorno alle 700 euro. Valerà la pena la maggiorazione di spesa rispetto a Z3 per le nuove features?

 

 

Written By Mirco Angelosante

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.