Recensione di Tactile Wars per Android

tactile wars

Cari amici di Notizie in Vetrina, Ankama Games ha rilasciato sul Playstore di Google il suo nuovissimo e coloratissimo Tactile Wars. Il gioco si propone come un gioco di guerra strategico, nel quale comanderemo un plotone di soldati, detti pigmenti, che dovranno eliminare a colpi di vernice un esercito nemico, e conquistarne la base. La struttura del gioco è molto intrigante e particolare, comanderemo con dei tap il nostro piccolo esercito, ma la chicca sta nel fatto che esso si disporrà nella formazione che gli indicheremo con uno slide a schermo. Per esempio se disegniamo un cerchio, le truppe si posizioneranno in tal forma, e questo valerà per ogni forma che andremo a tracciare. Per eliminare un plotone nemico, basterà ucciderne il capo, che verrà sospeso in una bolla, e che dovremo toccare per dargli il colpo di grazia. Lo scopo del gioco è di impadronirsi di alcune aree importanti nei field degli altri giocatori. Per contro anche noi verremo attaccati, e spenderemo i power up che potremo comprare con le monete di gioco per difendere il nostro fortino personale.

tactile wars gameplay

Detagli su Tactile Wars

Tactile Wars è un gioco abbastanza innovativo per quanto riguarda i controlli, come abbiamo specificato più sopra. La grafica risulta anche essa piacevole e colorata. Il comparto sonoro si attesta sulla media. Se eliminiamo un tot avversari sulla mappa, avremo a disposizione un tasto che ci farà arruolare un nutrito numero di reclute, pronte ad aiutarci in battaglia. La tecnica e la strategia risultano determinanti, quando sposteremo il nostro plotone su un campo minato, con dei gayser di colore che eruttano all'improvviso, o contro delle distruttive torrette a mira automatica, ovviamente tutte predisposte dal nemico di turno. Immancabili sono le classifiche online, divise per diversi tipi di categorie. Insomma un gioco rapido, divertente, gratuito e soprattutto molto colorato, che può essere il compagno ideale per sfidarsi con gli amici attorno ad un falò in spiaggia.

Written By Mirco Angelosante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *