Ecodesign: ecosostenibilità, riciclo creativo e design sostenibile

ecodesign 1Ecodesign è un termine che negli ultimi ha assunto valore di rilievo e viene sempre più usato. L’attenzione e la sensibilizzazione rivolta verso l’ambiente ha dato vita al design sostenibile. Per design sostenibile si intende progettare ed arredare la propria casa in modo sostenibile senza rinunciare all’ estetica “design” creando un ambiente confortevole.

In questo processo rientra la scelta attenta dei materiali utilizzati: vernici atossiche si alternano a carta da parati senza PVC, mentre i mobili e gli accessori dovranno essere rigorosamente certificati FSC.

A tutto ciò si affianca anche la scelta di elettrodomestici efficienti con consumo ridotto, lampadine a basso consumo e sistemi alternativi e ecocompatibili per quanto riguarda la produzione di energia.

Anche i mobili ed eventuali pavimenti in legno dovranno essere certificate FSC, ottenuti da materiali non nocivi che si avvalgono di verniciatura non tossica. Vediamo i concetti base di ecosostenibilità, riciclo creativo e design sostenibile.

Come progettare un’abitazione ecosostenibile

ecodesign 2Progettare un’abitazione in modo ecosostenibile significa rispettare l’ambiente contribuendo concretamente alla salvaguardia dell’ecosistema. Un occhio attento andrà rivolto alle moderne tecnologie e ai nuovi materiali.

Gli interventi strutturali attuabili sia in fase di progettazione ed edificazione che in edifici già esistenti consentono di isolare la casa riducendo le dispersione termiche e l’inquinamento acustico a benefico del comfort e diminuendo i consumi elettrici o di altra tipologia (riscaldamento).

La casa andrà arredata sfruttando al massimo la luce naturale ed utilizzando colori in grado di rendere più luminoso l’ambiente. In questo modo si opererà con estrema semplicità, un buon risparmio energetico. Non meno importante l’utilizzo di pannelli solari per la produzione di energia elettrica.

Mobili ecostenibili e riciclo creativo

ecodesign 3Puntare ad un arredamento ecosostenibile non significa rinunciare al design ma acquistare degli arredi realizzati senza l’utilizzo di sostanze tossiche, incluse colle e formaldeide ma adottare solo prodotti sani per la salute e per l’ambiente, possibilmente biodegradabili.

Gli arredi ecologici sono reperibili in commercio ma volendo ci si può avvalere del riciclo creativo e riuso, concetti di base che governano l‘ecodesign. Attraverso fantasia e creatività ogni oggetto può essere recuperato e ridato alla vita con una funzione completamente diversa dall’originaria. La scelta dei materiali anche per quanto concerne i mobili è di fondamentale importanza.

Oggetti dal design innovativo che utilizzano materiali come il legno, il bambù, il sughero, materiali naturali che rendono gli ambienti sicuri, caldi ed accoglienti. Ecodesign costituisce un modo differente di vivere e concepire la propria casa e l’ambiente, il riciclo creativo sfrutta l’ingegno e la creativita favorendo il nuovo compcet di risparmio e riutilizzo, il tutto all’insegna del design e di una ecosostenibilità consapevole.

Written by Mara Mencarelli blogger, freelance, web content editor.

Credit foto

(simona990.wordpress.com – www.ecoo.it – http://www3.varesenews.it – www.thingsiliketoday.com )

Ti potrebbe interessare

Esistono varie scuole del Feng shui principalmente riconducibili a tre branche principali: la scuola della Forma, strettamente connessa all’ambiente, quella della Bussola che valuta l’ambiente interno…

Mara Mencarelli

Autrice, blogger, webeditor, freelance, amo scrivere da sempre, ma adoro anche ballare ed insegno caraibici. Ho una splendida famiglia con 3 figli. Mi appassiona l'arredamento, il giardinaggio, il fai da te, la medicina la psicologia, la cucina, la moda, lo sport, e molte altre cose di cui vi racconto e vi parlo nel mio blog. Hai una domanda da farmi o cerchi collaborazioni o pubblicità? Scrivimi! Ti risponderò quanto prima :-) Conctat me maraoya21@gmail.com

Un pensiero riguardo “Ecodesign: ecosostenibilità, riciclo creativo e design sostenibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *