Tendenze web storytelling le 5 migliori regole

Tendenze web: storytelling e le 5 migliori regole è un titolo che la dice lunga ma in realtà le regole sono infinite alcune però fondamentali. Quando leggiamo un libro ci aspettiamo che sia avvincente che coinvolga la nostra mente e, perché no? I nostri sensi, che ci susciti delle mozioni, sane o malsane che siano. Allo stesso modo la scrittura nel web deve far scaturire emozioni.

Questo blog è di per se un po’ anomalo, talvolta racconta storie vere e riesce facilmente a far scaturire emozioni, altre volte risulta asettico, come un contenitore di informazioni. In realtà cerco di bilanciare informazioni ed emozioni. Ma non nego che il momento in cui mi diverto di più a scrivere è quello in cui le dita scorrono sulla tastiera ed i pensieri si eviscerano in maniera spontanea senza star troppo a rimuginare: idee che prendono forma e si trasformano in parole e frasi riempiendo la pagina da scrivere. E’ inevitabile che, scrivendo di getto, si possano saltare virgole, eludere doppie e così via e che, il nostro cervello condizionato, non riesca a vederle gli errori al primo impatto, ma chi legge sicuramente si…

Allo stesso modo chi legge viene travolto dalla foga delle parole e spesso recepisce meglio il contenuto “errori a parte”.

Ecco quindi le 5 regole per un sano storytelling un modo di scrivere che ultimamente rappresenta una delle nuove tendenze del web e che, anche in ambito di marketing sta riscuotendo i suoi successi in quanto riesce ad ottenere ascolto e consensi più ampi.

5 regole per uno storytelling efficace

  1. Regola numero 1: emozionatevi e emozionerete. Lasciate che le dita scorrono sulla tastiere e che i pensieri diventino tangibili frasi da leggere. Tendenza web si ma con passione!
  2. Regola numero 2 se è vero che scrivendo di getto si commettono degli errori è altresì consigliabile rileggere il testo una volta che lo avrete steso, provvedendo alle correzioni del caso. Nonostante ciò la grammatica potrebbe risentirne un tantinello: non importa! Ogni scrittore, ogni blogger ogni autore ha un suo modo personalissimo di scrivere e tirar fuori contenuti. E’ proprio la personalità a far la differenza tra i vari autori.
  3. Autorevolezza, questa è la terza regola informarsi prima di scrivere ed essere certi di quel che si dice. Non dare notizie false e tendenziose e qualora si commettano errori di valutazione, essere sempre pronti ad ammetterlo. Chi ci legge deve credere in ciò che diciamo. Lo storytelling verace e sincero deve avere delle fondamenta sane e forti altrimenti nessuno vi ascolterà più.
  4. Cercate di dar vita ad un vostro modo di scrivere, la personalità di ogni autore fa la differenza, crea uno stile proprio e, sebbene non potrà coinvolgere e piacere a tutti, generalmente risulterà essere amato da una vostra fascia di lettori. Lo storytelling verace riesce a fidelizzare parecchi lettori.
  5. Qualunque sia l’argomento trattato, si sa, la gente ama “settorializzare” tutto e, anche in questo caso un blog monotematico o con poche tematiche trattate, riuscirà a fidelizzare ancor meglio i lettori ed avere un buon seguito disposto a leggervi ed apprezzarvi.

Infine, cercate di non annoiarvi e non annoierete, scrivete di ciò che vi piace e vi ispira, parlate di ciò che riesce a coinvolgervi e coinvolgerete. Usate termini comprensibili, scrittura semplice catturando l’attenzione non solo con le parole, ma anche con le immagini.

Written by Mara Mencarelli

Mara Mencarelli

Autrice, blogger, webeditor, freelance, amo scrivere da sempre, ma adoro anche ballare ed insegno caraibici. Ho una splendida famiglia con 3 figli. Mi appassiona l'arredamento, il giardinaggio, il fai da te, la medicina la psicologia, la cucina, la moda, lo sport, e molte altre cose di cui vi racconto e vi parlo nel mio blog. Hai una domanda da farmi o cerchi collaborazioni o pubblicità? Scrivimi! Ti risponderò quanto prima :-) Conctat me maraoya21@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *