Basilico: ottimo in cucina e come medicamento

In questo periodo dell’anno (estate), è molto facile trovare in commercio delle piantine di basilico, utili per l’uso in cucina , colte fresche conferiscono ai cibi un aroma intenso.

Il basilico è una pianta erbacea annuale, originaria delle regioni caldo umide dell’India, Asia, Brasile e Africa. La parte delle pianta che interessa dal punto di vista culinario, sono le foglie, di forma ovale, appuntite, di color verde intenso e molto profumate.

video

Il basilico viene utilizzato in cucina come essenza aromatica di largo uso  per insaporire i piatti.

Viene coltivato su larga scala, le cultivar più comuni sono: il verde Genova, il verde napoletano, il fine violetto e il Green Ruffles.

3667590296_79dd8cb44a.jpg

Costituenti

Il basilico contiene olio essenziale, saponine, tannino.

Utilizzazione e proprietà

Le foglie, intere o tritate, cotte o crude, vengono utilizzate nei sughi di pomodoro, nel pesto alla genovese, nelle fettine alla pizzaiola, nelle insalate estive, utili in panzanella e con secondi a base di mozzarella e pomodori (caprese), nelle minestre di verdura. Vengono utilizzate per accompagnare piatti a base di pesce e carni arrosto.

Dal punto di vista officinale, al  basilico vengono riconosciute significative proprietà diuretiche, antispasmodiche e digestive.

Contro il raffreddore si può utilizzare un’ ottima  tisana a base di origano e basilico, mentre una tisana realizzata con le sommità del basilico aiuta la digestione, conciliando il sonno.

Coltivazione

Terra da giardino mista a torba, predilige terreno leggero, annaffiature regolari evitando che il pane di terra secchi completamente, esposizione a mezz’ombra.

Ti potrebbe interessare: come coltivare il basilico in inverno

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.