Colombina costume e storia

La commedia dell’arte si origina intorno al 500, le figure maschile che ne fanno parte sono molteplici, mentre l’unica maschera femminile ad imporsi in mezzo a tanti personaggi maschili è Colombina o Smeraldina, briosa e furba servetta, parla veneziano, ed  è vivace, graziosa, e bugiarda.

Degna compare per estrosità e fantasia, del suo fidanzato Arlecchino, Colombina nasce nella commedia dell’arte.

Abito di Colombina clicca sulla foto e vai al sito

Colombina costume e storia

 

 Il personaggio della Servetta era stato uno dei ruoli presenti nella commedia dell’arte fino dalle sue origini sotto i nomi più svariati, la Servetta più antica risale alla metà del ‘500 e compare, con il nome di Franceschina (o Francesquine) nelle incisioni della Raccolta Fossard. La vera Colombina ha debuttato soltanto alla fine del ‘600 nel teatro parigino della Comédie-Italienne. Il nome Colombina viene citato nel testo: “Cicalamento in canzonette ridicolose”,  “Trattato di matrimonio tra Buffetto e Colombina comici” del 1646, scritto dal celebre Buffetto, ossia “Carlo Cantù”. In seguito Marie Catherine Biancolelli (1665 – 1716) debuttò nel 1683 con il nome di Colombina, Il testo drammaturgico più famoso in cui compare Colombina è la commedia “Colombine avocat pour et contre” messa in scena per la prima volta  nel giugno 1685 e più volte rimesso in scena sia al Théatre Italienne che in seguito al teatro della Foire.

I personaggi di Arlecchino e Colombina recitano in una lingua mista tra il francese, l’italiano e il dialetto veneto-bergamasco, residuo dell’origine italiana degli attori.

Chi è Colombina

Colombina è una servetta molto affezionata alla sua signora, giovane e graziosa, Rosaura, che pur di renderla felice, è disposta a combinare imbrogli su imbrogli, mentre  con i padroni, vecchi e brontoloni, non va molto d’ accordo. Ha un carattere deciso ed è capace di schiaffeggiare senza pensarci su chi osa importunarla mancandole di rispetto.

 

L’abito di Colombina: maschera di Carnevale

Abitualmente non porta la maschera e indossa una cuffia e un vestito a strisce bianche e blu che spiccano sulla gonna blu e sulle calze rosse.  Ha il grembiule a balze e sul lato e’ arricchito da un fiocco rosa.  Sulla fibbia delle scarpe è presente un fiocchetto azzurro.  E’ allegra e sapiente, civetta e furba, maliziosa e pungente, spensierata, chiacchierina. Il vestito da Colombina per adulti e bambini è molto carino da indossare per Carnevale.

Prende in giro le persone che le stanno vicino ed e’ portata a farsi beffe di loro, simpatica nella sua schietta arroganza è la Fidanzata di Arlecchino, godono entrambi, di un carattere allegro e scanzonato.

 

 

Ti potrebbe interessare

 

Arlecchino: la maschera burlona

 

Pulcinella: la maschera napoletana più simpatica

 

 

 

 

Sharing is caring!

 

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.