Danza orientale o danza del ventre

0
158
Danza del Ventre

La Danza Orientale, meglio conosciuta come danza del ventre trae le sue origini da riti religiosi propiziatori di fertilità che venivano praticati dalle donne in Mesopotamia. Molto attuale in tutto il mondo, dona armonia al corpo quando la si pratica da un po’ di tempo.  Ma quale sono le sue origini?

Danza orientale o danza del ventre
Danza orientale o danza del ventre

 

La Danza Orientale, meglio conosciuta come danza del ventre trae le sue origini da riti religiosi propiziatori di fertilità che venivano praticati dalle donne in Mesopotamia.

Danza orientale o danza del ventre

Quindi contrariamente a quanto si crede questa danza, sensualissima nel suo genere, non nasce per allietare gli uomini, ma bensì per le donne e tra le donne, destinata ad un uso ben diverso. Nel tempo anche gli uomini si sono dedicati alla danza del ventre e, alcuni grandi maestri sono proprio di sesso maschile.  L’eleganza dei movimenti e l’armonia del corpo, fanno di questo ballo una danza ricca di sensualità e femminilità. Le musiche sono dolci, talvolta soavi e, talvolta,  ripetitive.

  • Gli stili sono molteplici e traggono origine dalle varie zone geografiche, anche l’abbigliamento prevede diversi capi ed accessori, tra cui le spade, i veli, il bastone, i sgat (piccoli campanelli tenuti tra le dita) i veli, usati anche in numero di 7 (danza dei 7 veli).

La danza del ventre fa bene alla salute

Si tratta di una disciplina che rende le articolazioni più elastiche, previene, come altri sport, l’insorgenza dell’osteoporosi ed il suo progredire, e contribuisce a rassodare la muscolatura degli addominali, dei glutei e delle cosce oltre che delle braccia per l’ampio uso che se ne fa in questa danza. Anche il seno ne subisce i benefici divenendo più tonico.  Dal punto di vista psicologico porta a socializzare, mentre la tipologia di musiche aiuta a rilassarsi. I benefici della Danza Orientale, sono davvero molteplici sia per il corpo che per la mente e quest’arte  chiamata anche Belly Dance in Inglese e Raks Sharki in lingua orientale è amata da molte donne. La danza del ventre è un ballo adatto anche alle bambine.

Migliora la circolazione sanguigna, il transito intestinale, se ne trae beneficio anche per i dolori mestruali, per la muscolatura e per tutta la colonna vertebrale. Aiuta a raggiungere una maggior consapevolezza corporea e a riscoprire la propria sensualità e femminilità.

Origini  gitane in Egitto

Una curiosità sulla danza del Ventre ci proviene dall’Egitto. Nei villaggi egiziani, la danza del ventre era ed è in uso, le danzatrici professioniste sono chiamate ghaziya (ghawazi al plurale) che anticamente erano delle zingare di una particolare tribù di origine.

In Europa e nel mondo

Questa tipologia di danza è diffusa in molte parti del mondo ed è giunta in Europa e in America intorno agli anni ’30 e ’40.  Ma la sa grande diffusione si è avuta più di recente, intorno agli anni ’90.
Attualmente gli stili praticati sono molteplici alcuni antichi, altri decisamente di nuova generazione.

Ti potrebbe interessare

Corso di ballo 10 motivi per sceglierne uno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.