Gatti randagi: consigli utili

I gatti randagi sono alle volte docili altre volte abbastanza selvatici ed aggressivi, si lasciano avvicinare con difficoltà e se spaventati e con cuccioli al seguito, rischiano di diventare pericolosi.

 

Gatti randagi: consigli utili

 

Come riconoscere i gatti randagi da quelli che hanno un padrone? Alcune gatte e gatti, presentano un orecchio leggermente spuntato ciò significa che sono state/i sterilizzate, ossia le così dette “gattare” che si occupano di portare il cibo ai randagi, (e ce ne  sono molte), alle volte prendono le  gattine e le portano a far sterilizzare. Generalmente la sterilizzazione di un gatto si aggira intorno ai 120 euro  ma quando vengono portati uno o più randagi il prezzo cambia notevolmente ( 15- 20 euro), questo per favorire la non procreazione di numerosi gattini randagi. Infatti bisogna dire che una gatta normalmente va in calore da febbraio fino ad ottobre e oltre,  ricade in calore più volte, fino a quando non si accoppia e rimane in stato interessante, ma una volta partorito può in breve tempo entrare nuovamente in calore e il ciclo gestazione parto si ripete. Una gattina può in pochi anni dar vita ad una gran quantità di cuccioli. 

I cuccioli di una gatta randagia, se avvicinati sin da piccoli prendono confidenza con le persone e possono diventare gatti docilissimi ed affettuosi.

Gatti randagi: consigli utili
Gatti randagi: consigli utili

 

Prendere un gatto randagio

Se dovete prendere una gatto randagio per prestargli delle cure, vaccinazioni o sterilizzazioni,  munitevi di guanti  o retino e fate molta attenzione non si farà prendere con facilità, a meno che nel tempo non riusciate con dolcezza a conquistare la sua fiducia. Mangerà il cibo che gli portate ma continuerà a guardarvi con diffidente paura soffiandovi minacciosamente. Altri gatti, sebbene randagi sono di natura più docile, alle volte sono stati abbandonati e conoscono comunque le persone e le mura domestiche come amici e non come una minaccia, in questo caso l’avvicinamento ed eventuali cure risulteranno di sicuro molto più semplici.

Aiutare un gatto randagio

Aiutare un randagio adottandolo, curandolo o semplicemente portandogli da mangiare o costruendogli un riparo nel vostro giardino, è comunque un atto di amore e di umanità se avete la possibilità di farlo, aiutate i gattini che sono in strada specie nel periodo invernale in cui le condizioni climatiche ne rendono inevitabilmente più dura la vita in strada.

I gatti non sono, contrariamente a quel che si dice, animali opportunisti. Si affezionano al proprio padrone, se curati e seguiti sin da piccoli, in maniera profonda. Sanno dare tanto affetto, e rispondono ai comandi esattamente come i cani. Sono animali molto intelligenti e di grande compagnia.

 

Ti potrebbe interessare

 

Gatti antibiotici e ferite: cosa fare

 

Sharing is caring!

 

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.