Il giardino e la piante si risvegliano: cosa fare

L’inverno sembra stia nel cuore della stagione, in realtà ci stiamo avvicinando al risveglio del nostro giardino e delle piante in genere. Se vi guardate intorno, con attenzione, vi accorgerete che le ortensie hanno già le gemme gonfie, i nespoli emettono nuove foglie e cominciano ad intravedersi i piccoli pomi verdi, malgrado la grandine o la neve.

 

 

IMAG0928.jpg giardino e piante

 

 

Se avete un prato rustico vi accorgerete che le prime timide margherite fanno capolino, e le violette tornano a fiorire, le Kalanchoe preparano i primi boccioli e l’Aloe sta per fiorire,  lentamente il giardino si sta risvegliando dal torpore autunnale andando incontro alla primavera che entrerà precisamente il 21 di Marzo. Cosa fare? preparare tutte le aiuole  del giardino che dovranno accogliere i nuovi fiori, procedere alla concimazione e all’aerazione de l terreno limitrofo alle piante, iniziate la preparazione del terreno per impiantare il prato,  terminare le operazioni di potatura, di arbusti e alberi, regolarizzare la forma dei sempre verdi  e delle piante da siepe nelle zone a clima mite, (centro e sud).

 

 

IMAG1952.jpg Aloe

                                                  Aloe con bocciolo centrale

 

 

Se avete un bel giardino di dimensioni discreto, ma anche piccolo, cominciate a pensare ai lavori di ristrutturazione esterna da compiere quali irrigazione, illuminazione, rinverdimento, allestimento accessori quali gazebo, panchine sedie e sdraie, nonché pulizia o rifacimento o impianto di fontane,  laghetti e piscine, collocazione di nuove piante da fiore o veri e propri alberi, potatura dei vigneti, e riverniciatura staccionate, cancelli ed accessori da giardino realizzati in legno.

 

 

 

IMAG1290.jpg Kalanchoe

                                                            Kalanchoe

 

 

Fatelo per tempo, in quanto poi nella stagione avviata i materiali costeranno di più e la mano d’opera, specie se non siete vezzi al fai da te, sarà più scarsa e costosa. Insomma programmate tutto per tempo, e cominciate a far godere il vostro giardino delle prime fioriture di ciclamini, narcisi, viole e violette, godendovi le bacche di ligustro, i fiori di viburno, ed il profumo della primavera che è alle porte.
BUON LAVORO!

 

 

 

 

 

Sharing is caring!

 

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.