Intimità: comprensione ed equilibrio di coppia

3

 

 

Intimità in un rapporto significa poter essere sempre se stessi fidandoci della comprensione e accettazione del nostro partner, permettendo all’altro di fare la stessa cosa, è ovvio che bisogna fissare delle linee ben precise di reciproca accettazione , oltre le quali non bisogna andare, ma è di fondamentale importanza riuscire a comprendere le esigenze altrui, anche se qualche volta, egoisticamente, non ci fanno del tutto piacere.

Intimità: comprensione ed equilibrio di coppia

Non bisogna tentare di cambiarci ne di cambiare l’altro, ma cercare di acquisire consapevolezza  delle caratteristiche  ed esigenze mentali, psicologiche, sociali, professionali dell’altro, nessuno deve soffocare nessuno, ne privarsi di cose importanti  e fondamentali, per la gratificazione e realizzazione della propria personalità, solo in questo modo è possibile raggiungere un equilibrio di coppia.

Intimità: comprensione ed equilibrio di coppia

Ogni individuo racchiude nel suo essere forza e fragilità, passioni e paure talento e fallimento, se è vero che in certi casi la mediazione rimane l’unica via percorribile è altrettanto vero che una persona non libera di esprimere se stessa non è felice, ed una persona non felice ama ed è amata in maniera minore.

Il mondo maschile e femminile si scontra da sempre sul piano emozionale e sensoriale nonché sul piano dei rapporti umani, molto spesso concepiti in maniera differente dai due sessi, l’uomo risulta far prevalere il raziocinio, la donna invece il lato istintivo e la sensibilità.

Due creature profondamente diverse possono trovare il loro equilibrio e quindi una profonda intimità soltanto favorendo il dialogo la realizzazione dell’io soggettivo e il rispetto reciproco, quando, anche uno solo dei due non tiene conto di queste tre regole fondamentali, il rapporto rischia di andare in crisi, il non ascolto e indice di non rispetto, il rifiuto di un sano confronto, qualunque sia l’argomento in merito deve portare all’ascolto e all’accettazione delle esigenze soggettive.

Molto spesso, per situazioni di comodo o retaggi culturali si finge di non capire o si finisce per non ascoltare il partner, questa è la strada che conduce alla non intimità e contribuisce ad incrinare anche i rapporti più solidi.

Concludendo come in tutte le cose, la strada migliore da percorrere è quella in discesa, per imboccarla è sufficiente una buona dose di mediazione, senza alterare in maniera prepotente i propri principi e le proprie convinzioni, determinante risulta essere la capacità di ascolto delle esigenze e problematiche dell’altro, senza partire mai dal presupposto che abbiamo ragione, questo limita la capacità di comprensione, non dimentichiamo che uomo e donna sono due universi completamente differenti e non potranno mai incontrarsi in pieno, ma venirsi incontro, si!

 

 

 

 

 

Previous articleI Crisantemi semplici o doppi fiori da “cerimonia”
Next articlePazienza e perseveranza, maestre di vita
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.