Home CARNEVALE - HALLOWEEN Pantalone maschera com’è chi era?

Pantalone maschera com’è chi era?

1
pantalone commedia d'arte
pantalone commedia d'arte

Pantalone nasce a Venezia nella metà del ‘500, rappresenta il tipico mercante vecchio e avaro. Un personaggio simile, era presente, precedentemente,  nelle commedie erudite rinascimentali, ma la sua vera origine viene fatta risalire al personaggio del Magnifico che recitava nelle piazze accanto al servo Zanni, con contrasti comici che man mano conquistarono i primi palcoscenici della Commedia  d’arte.

Chi era Pantalone?

La figura e la tipologia del personaggio di Pantalone derivano direttamente da quella del mercante veneziano  del XVI secolo.

Pantalone è un vecchio vizioso che insidia le giovani innamorate, le cortigiane, più spesso le servette della commedia. È una delle maschere più longeve della Commedia dell’Arte. Uno dei primi attori  ad indossare i panni del mercante veneziano fu il celebre Giulio Pasquati da Padova, il quale lavorò nella più famosa compagnia comica dell’inizio del ‘600 la “compagnia dei Gelosi”.

In origine anche Pantalone, come Arlecchino, compariva in scena soltanto con la calzamaglia rossa, il suo carattere si evolve nei secoli e così il suo abbigliamento: ma prima di arrivare al saggio Pantalone de’ Bisognosi (uno dei suoi tanti cognomi) di Goldoni, il personaggio del vecchio avaro metteva più che altro in mostra il suo carattere irascibile e violento, (commedie dell’arte del ‘600-700).

Nelle commedie del ‘600 Pantalone rappresenta uno dei due “Vecchi” insieme al Dottore (Balanzone), ma al contrario della logorrea pretenziosa di quest’ultimo, Pantalone ha dalla sua il senso pratico del mercante.

Come vestiva Pantalone?

L’abbigliamento di Pantalone è semplice, ai piedi calza delle pantofole, ha un camicione e una calzamaglia rossi con un colletto bianco e sopra indossa un mantello nero.  Porta una maschera sul volto, e una cinta alla vita, mentre in testa ha una cuffia aderente che sembra un tutt’uno con la maschera. Caratterialmente nervoso e “rompiscatole” e testardo, un grande avaro lamentoso.

Uno dei personaggi più noti della commedia d’arte insieme ad Arlecchino e Pulcinella (sicuramente più simpatici) rispetto a Pantalone dal carattere duro e brontolone, di cui ricordiamo gli immancabili sproloqui e le sue lamentele che riempivano le commedie teatrali.

SAND Maurice Masques et bouffons 06

 SAND Maurice. Masques et bouffons. Paris, Michel Levy Freres, 1860

Una curiosità su Pantalone?

Fi proprio Pantalone a dare il nome ad uno dei capi moda più usato nei secoli da uomini e donne, ossia il pantalone, indumento intramontabile interpretato in fogge svariate sia nei colori che nei modelli. Quindi questo bizzarro ed antipatico personaggio va ricordato anche per questo motivo: aver dato il nome ai pantaloni!

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.