Peperonata ricetta classica

Come cucinare la peperonata
Come cucinare la peperonata

Molte verdure insieme per preparare un’ottima peperonata, indubbiamente si tratta di un secondo ricco ed appetitoso. L’insieme di verdure per preparare una peperonata rende questo contorno ricco di vitamine e sali minerali. I peperoni, dal canto loro sono un ortaggio molto ricco di vitamina C.

Infatti, è risaputo che il contenuto di vitamina C dei peperoni è superiore a quello delle arance. Anche il prezzemolo utilizzato nella ricetta, è molto ricco di questa vitamina; ma vediamo come preparare la peperonata e la ricetta base di questo contorno per fare un bel pieno di vitamine e sali minerali.

Peperonata cruda
Peperonata ricetta

Peperonata la ricetta ingredienti e dosi

Questa ricetta oltre ad essere gustosa tende a saziare molto per la presenza di molte verdure e, soprattutto delle patate. Nel periodo estivo in cui i peperoni non sono di serra, la ricetta della peperonata è particolarmente consigliata in quanto più saporita, mentre i peperoni hanno un costo più contenuto.

Dosi per 5/6 persone

Ingredienti peperonata

  • Peperoni
  • melanzane
  • zucchine
  • carote
  • sedano
  • pomodorini
  • cipolla
  • prezzemolo
  • sale pepe e olio

2 peperoni rossi, 1 melanzana grande, 2 zucchine, 4 patate medie, 1 o 2 carote, una costa di sedano, 2 pomodorini, uno spicchio di cipolla, una manciata di prezzemolo.

Se amate molto il sapore dei peperoni potrete usarne 1 o 2 in più e rendere il gusto più corposo. Inoltre per completare la ricetta vi serviranno anche:

Sale, pepe, 4 cucchiai di olio extravergine di buona qualità.

Preparazione peperonata

Abbrustolire i peperoni sulla fiamma del gas in modo uniforme, rigirandoli. Successivamente una volta abbrustoliti in modo uniforme, spellarli e tagliarli in striscioline di circa 2 cm, poi dividerle in quadrati. Potete preparare la peperonata anche senza spellare i peperoni ma sappiate che la pellicina che riveste i peperoni renderà il contorno di verdure meno digeribile.

In una padella grande, antiaderente, mettere a cuocere tutte le verdure tagliate a tocchetti, insieme all’olio e al sale, per circa 20/25 minuti, quando saranno quasi cotte aggiungere i peperoni precedentemente tagliati e spelati, il pepe (2 o 3 pizzichi), e il prezzemolo tagliato fine.

Si tratta di una ricetta molto semplice ma i tempi di cottura delle varie verdure che la compongono vanno rispettai. Questo è il modo per evitare che alcune di esse cuociano troppo “squagliandosi” ed altre rimangano troppo dure.

A questo punto, dovrete solo avere la pazienza di attendere che la cottura di tutte le verdure si ultimi lentamente. Quindi, continuate la cottura per altri 10 minuti circa e successivamente, dopo esservi sincerati con una forchetta o con il classico “assaggio” spegnete la fiamma e servite in tavola la peperonata usando un bel piatto di portata o una casseruola in vetro o ceramica.

Oltre alla tradizionale cottura in padella potrete utilizzare anche la cottura con friggitrice ad aria al programma verdure da grigliare.

5029686962_3fe1a01dba.jpg

Con cosa servire il contorno di peperonata?

Come anticipato, si tratta di un contorno molto ricco che sazia anche per via degli amidi introdotti con le patate. Quindi è perfetto specie se si serve solo il secondo ed il contorno senza il primo piatto, ad esempio, per una cena. Si abbina benissimo a del buon vino rosso pastoso e a della carne arrosto, al pollo, ed anche alla carne di vitella, manzo e maiale. Perfetta con il brasato ed altre ricette. Si sposa bene con i secondi di carne in genere, mentre secondo me, lega un po’ meno con i secondi di pesce.

Previous articleCaramelle: dolci tentazioni
Next articleFesta della mamma in arrivo: le idee più belle