WordPress “.com” e “.org”: quale scegliere

2
62
WordPress ".com" e ".org": quale scegliere

 

Esistono nel web decine e decine di software e servizi per pubblicare un sito web o un blog, alcuni gratuiti altri a pagamento. Alcuni sono semplici da adoperare mentre altri si presentano più complessi, ricchi di varie funzionalità. Tra questi troviamo WordPress,  il quale permette di  creare siti web e costituisce il software più utilizzato al mondo.

 

WordPress “.com” e “.org”: quale scegliere

 

WordPress, nato nel 2003,  dedicato interamente ai blog  è oggi adatto alla realizzazione  di siti di tutte le tipologie e dimensioni,  per privati, aziende, negozi di commercio di vario tipo, magazine d’informazione. Ma WordPress prevede due formule, “.com” e “.org” vediamo insieme quale scegliere.

E’ dedicato sia a chi si avvicina per la prima volta ad una piattaforma  sia ad utenti più esperti.

WordPress è un CMS “Content management System (ossia sistema informatico  per la gestione dei contenuti).

In sostanza un CMS altri non è che un software che, installato su un server web (o usufruito come servizio), consente di pubblicare e gestire un sito Web. A partire dalla versione 3 WordPress si è notevolmente arricchito di funzionalità .

WordPress è disponibile in due versioni differenti, una versione è distribuita in modo gratuito, facilmente scaricabile e installabile, mentre l’altra versione è offerta sotto forma si servizio in abbonamento da usare direttamente con il browser.

 

WordPress “.com” e “.org”: quale scegliere

 

WordPress.com

WordPress.com è un servizio, mediante applicazione, distribuito attraverso Internet e consente attraverso un browser di creare un sito Web  senza aver necessita di installare nulla sul proprio computer e senza dover acquistare uno spazio Web da un fornitore di servizio, bisogna semplicemente andare all’indirizzo http://itwordpress.com, registrarsi al servizio tramite il proprio indirizzo di posta elettronica (e-mail), scegliere un nome per il proprio sito  e quindi iniziare a pubblicare i propri contenuti.

Questa soluzione è completamente gratuita e delega al fornitore del servizio  la gestione tecnica del sito. Inoltre offre dei servizi a pagamento  facoltativi quali:

  • Registrazione dominio (12 dollari l’anno).
  • Spazio aggiuntivo (20 dollari l’anno).
  • Versione libera da pubblicità (30 dollari l’anno).

 

WordPress.org

WordPress.org offre numerose possibilità di personalizzazione consente di gestire in totale libertà i propri contenuti e la propria presenza nel Web. Il software è composto da uno script in linguaggio PHP che va “installato” su di uno spazio Web personale. E’ gratuito  e lo si può scaricare e usare liberamente, consentendo anche di modificare il codice che ne è alla base senza incorrere in violazioni di licenza.

WordPress.org consente di utilizzare tutti i temi  grafici e le estensioni che si desiderano, modificando i file di servizio adattandoli alle nostre esigenze personali, ma l’uso in totale autonomia necessita di conoscenze di base adeguate, inoltre per poterlo utilizzare è necessario acquistare uno spazio Web che mediamente costa circa 10 euro mensili, per spazio Web  si intende un servizio di hosting, comprensivo generalmente di registrazione dominio, che andremo a vedremo in futuro.

 

Editore di WordPress

WordPress possiede un editor visuale, chiamato TinyMCE, che consente di scrivere articoli  e pagine Web creare testi formattati, elenchi, tabelle ed incollare documenti Word. Consente di inserire file video e audio, creare una galleria di immagini, inoltre permette  di gestire il flusso editoriale degli articoli da pubblicare (bozza, pubblicazione futura, privata ecc.),  gestire calendari di pubblicazione con funzioni da caporedattore. Mediante un sistema di identificazione utenti, permette a più persone, di pubblicare articoli e suddividere i ruoli di gestione e amministrazione.

I ruoli predefiniti sono 5 ma attraverso determinati plugin, possono esserne aggiunti degli altri.

 Uno degli elementi di forza di WordPress è la presenza di estensioni “plugin” tramite i quali è possibile a  sviluppatori esterni modificare  tutte le funzionalità di base aggiungendo file specifici.

Una delle novità inserite ultimamente da WordPress per tenere il passo alla concorrenza emergente è il nuovo editor Gutemberg, in fase di test e miglioramenti proprio in questi giorni.

 

 

 

 

2 COMMENTS

  1. Mi attira tantissimo e più di una volta ho pensato di portarne uno dei miei su wordpress…indovina quale? ^_^

    • MMMM lo stò valutando anche io sai? non so qual’è??? ora mi hai incuriosito…con WordPress sarebbe bello usare .org e fare tutto da soli…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.