Papiro “Cyperus papyrus”

3
101

Genere composto da numerose specie sempreverdi (circa 500),originaria dell’Africa nord orientale, di facile coltivazione sia in casa che all’aperto, molto adatta per decorare laghetti stagni e vasconi.

Pianta di origine paludosa, richiede un ambiente molto umido può essere coltivata completamente in acqua, non ama le temperature rigide e necesita di una buona illuminazione. L’ingiallimento della punta delle foglie è indice di scarsa umidità.

Le foglie sono filiformi e disposte a rosetta lunghe anche 30 centimetri, sostenute da stelli sottili che possono raggiungere anche i 2-3 metri di altezza, i fusti sono lisci, di colore verde scuro, si formano da un rizoma verde, grosso e legnoso. I fiori, delle infiorescenze piumose lunghe fino a 25 cm, si formano all’estremità superiore dei fusti. La fioritura avviene da luglio a settembre ed è insignificante. Le piantine si riproducono alla base degli steli, ma possiamo riprodurre facilmente altre piante di papiro  tagliando lo stelo a circa 15 cm dalle foglie, tagliare riducendo  le foglie a metà per poi  immergere il tutto in un contenitore pieno d’acqua con le foglie rivolte verso il fondo. In poche settimane nei punti di congiunzione tra stelo e foglie compariranno i nuovi germogli, lasciate che si sviluppino un po’ e successivamente piantateli in terra mantenendo il suolo costantemente umido. 

 

4657754849_101153a47e.jpg

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.