Come fare jeans strappati fai da te guida facile

5
Come fare jeans strappati fai da te guida facile
Come fare jeans strappati fai da te guida facile

Sono di gran moda, piacciono molto, e sono facili da realizzare: di cosa stiamo parlando? Ma dei jeans strappati fai da te, un vero must della cultura giovane, e non solo. Corti, lunghi o 3/4, i jeans sono un passepartout adatti per moltissime esigenze, pratici e resistendo si trasformano in un capo di tendenza se strappati e tagliati. Ma vediamo come realizzare pantaloni strappati fai da te.

Come fare jeans strappati fai da te in 5 passaggi

Se giriamo per i negozi fisici o online sono moltissimi i brand che propongono jeans strappati da uomo o da donna anche a prezzi stratosferici: strappati sono più belli, e soprattutto, sono di moda. Ma possiamo realizzare da soli i jeans stracciati, con strappi scoloriture e tagli, in maniera semplice: vediamo come fare a rendere speciale questo capo, il pantalone jeans che da oltre 147 anni è in vetta alla classifica tra i capi più amati.

Fai da te: jeans strappati

Negli anni 80 i jeans strappati hanno iniziato a prendere piede e, nel decennio successivo lo stile grunge li ha portati in auge facendoli diventare uno dei capi cult più amati. Le fashioniste di oggi ne vanno pazze le amano in tutte le versioni dagli short cortissimi ai jeans lunghi sia a tubo che a zampa. Per iniziare ci dovremo procurare dei materiali.

Occorrente

  • Jeans dismessi o nuovi ed economici
  • Candeggina
  • Forbici
  • Taglierino
  • Carta vetrata
  • Giornale
  • Pinzette
Come fare jeans strappati fai da te in 5 passaggi
Come fare jeans strappati fai da te in 5 passaggi

Jean strappati come fare

  1. Per prima cosa per realizzare i pantaloni in jeans strappati è quella di decidere se tagliarli molto o creare un jeans usurato fai da te ma senza troppi buchi o tagli. Fatto questo, prendete i vostri Jeans e lavateli in acqua tiepida, aggiungendo qualche goccia di candeggina. Prima inserite la candeggina, poi mescolate e immergete i pantaloni per circa un’ora. Sciacquate e asciugate. Iniziate la procedura per strappare i jeans.
  2. Indossate i jeans da strappare e segnate con un gesso da sarta dove volete effettuare i tagli o le zone usurate e poi procedete.
  3. Riempite i jeans con dei giornali per fare spessore e non lesionare la parte inferiore dei pantaloni e cominciate a consumare la zona con la carta vetrata agendo con discreta forza.
  4. Se amate i tagli, operate con la taglierina praticando dei tagli in prossimità delle ginocchia, ma senza esagerare. Anche in queste aree, e sulle cosce, agisci con la carta vetrata per migliorar e l’effetto usurato. Vedrai apparire dei fili bianchi della trama dei jeans che potrai lasciare a vista o tagliarli ulteriormente. Aiutati con una pinzetta per le ciglia per tirare fuori i fili.
  5. Infine, indossa i tuoi jeans strappati e controlla se il livello di usura e di strappi ti piace, o se voi aumentare l’effetto usurato. A questo punto i tuoi jeans stracciati donna fai da te, (o uomo), sono pronti per essere indossati e foggiati con un bel tacco 12 o con scarpe da ginnastica.

Come rovinare i jeans? O meglio quanto abradere e tagliare i pantaloni jeans in base al proprio gusto. Questo tutorial Jeans strappati è facile da seguire. In base al tipo di jeans che vi piace indossare deciderete se strappare i jeans di più o di meno o se semplicemente usurarli con carta vetrata a grana grossa.

5 COMMENTS

  1. Ciao Mara, giro questo post alla figlia di una mia amica che ha una vera passione per i Jeans strappati, lei apprezzerà molto il tuo tutorial . Un saluto, Daniela.

  2. Ciao Mara proprio ieri mia nuora voleva che le facesse i jeans strappati, sapendo che ero sarta, ma ammisi di non saperlo fare, le faccio leggere il tuo tutorial

  3. Apperò che bei consigli! Avevo proprio l’idea di farlo per alcuni miei jeans…seguirò questi tuoi consigli! 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.