Come migliorare la salute bevendo acqua pura risparmiando

 

 

L’acqua è una di quelle sostanze che compongono l’organismo umano, usata per lavarci, innaffiare e cucinare l’acqua è sicuramente una delle risorse più importanti per le persone e per l’intero pianeta. Ma non tutta l’acqua che beviamo è buona, inclusa quella contenuta nelle bottiglie di plastica. Come migliorare la salute bevendo acqua pura risparmiando, è un concetto che dovrebbe entrare in tutte le case e di cui cui tutte le famiglie dovrebbero appropriarsi.

 

Come migliorare la salute bevendo acqua pura risparmiando
Come migliorare la salute bevendo acqua pura risparmiando

 

L’acqua delle nostre case

 

L’acqua che sgorga dalle sorgenti e che arriva nelle nostre case è spesso acqua d qualità, ma il problema subentra quando dagli acquedotti viene incanalata nelle tubature private e domestiche. Le tubazioni andrebbero controllate periodicamente e disinfettate, talvolta sostituite. I residui ed i batteri che si possono trovare nelle tubazioni delle case son molteplici e talvolta dannosi per la salute. Per quanto riguarda le bottiglie in plastica invece, è bene sapere che oltre ad essere economicamente dispendiose, sono dannose per l’ambiente e per la nostra salute.

 

Come migliorare la salute bevendo acqua pura risparmiando

 

Secondo statistiche attendibili, ogni famiglia di circa 4 persone, utilizzando l’acqua del rubinetto, opportunamente depurata, riesce a risparmiare circa 645,00 euro all’anno. Al momento l’acqua della rete idrica nazionale ha dei costi che si attestano intorno allo 0,00155 euro al litro contro una media di 0,25 euro al litro di acqua in bottiglia di plastica.  I costi si alzano se si parla di acqua in bottiglie di vetro, decisamente più salutare per la scelta del contenitore. Attualmente vi è la necessità  di rinnovare le reti idriche italiane,  in quanto sono vecchie e non più sicure. Nel prossimo futuro  i costi nazionali ed europei dell’acqua si alzeranno.  Si parla di circa euro 1,55 per metro cubo per l’Italia ed anche del doppio per Germania, Belgio, Lussemburgo etc. Ma per quel che concerne l’acqua in bottiglia, vanno considerati i costi del prodotto uniti  ai costi di trasporto dell’acqua e di immagazzinamento in più la difficile gestione delle bottiglie in plastica (PET).

Perché le bottiglie d’acqua in plastica  inquinano e fanno male alla salute?

 

Ovviamente non solo le bottiglie d’acqua in PET sono dannose ed inquinano, e sappiamo per certo che i costi per l’ambiente diventano davvero molto salati,  ma tutti gli involucri  alimentari che si avvalgono di questo materiale che si ricava dal  polietilene tereftalato (PET) un polimero dell’ industria chimica,  sono dannosi. Il PET inoltre, sembra possa trasmettere all’ acqua, determinate sostanze nocive, tra esse:

Ftalati: servono per dare flessibilità alla plastica; nocivi per la nostra salute, in grosse quantità  potrebbero causare problemi Endocrinologici, sono i così detti interferenti endocrini,  sempre presenti in ogni bottiglia di plastica.
Antimonio: è un catalizzatore che non può mancare per l’elaborazione del PET. È molto pericoloso per la nostra salute in quanto può causare malattie cancerogene e problemi respiratori.
Formaldeide e acetaldeide: questi due composti sono la causa del “sapore di plastica” che può avere l’acqua in bottiglie di PET.  Sembra che tale effetto si attivi quando  le bottiglie sono esposte per lungo tempo al sole, alle fonti di calore e luce intensa. In tali condizioni avviene il passaggio di questi composti all’acqua. Anche se noi facessimo attenzione, non possiamo certo assicurarci che magazzinieri, trasportatori e tutti coloro che movimentano le acque in bottiglia, facciano ugualmente attenzione.
Le autorità sanitarie si occupano di garantire il rispetto delle normative  e che  il livello della concentrazione delle sostanze nocive che si trasferiscono dalle bottiglie all’acqua si mantenga su valori  accettabili per la salute. Un servizio molto interessante di REPORT spiega il perché queste bottiglie possano risultare nocive per l’uomo e per l’ambiente.

Acqua domestica depurata per la salute, l’ambiente ed il risparmio

Rimane il fatto che le acque delle reti pubbliche italiane possono risultare talvolta anche più buone e salutari di tante acque minerali in bottiglia, questo se vengono però  opportunamente depurate e migliorate.
Dunque anche noi possiamo contribuire, nel nostro piccolo,  alla tutela dell’ambiente attraverso l’utilizzo di  apparecchiature adeguate come quelle di acque pure Italia  prodotte e commercializzate per migliorare l’acqua della rete idrica domestica in maniera semplice ed efficace.
#acquepureitalia

30 Commenti

  1. anna santese

    pensa se tutti acquistassimo da questa azienda? Che risparmio di soldini, e che mano si darebbe alla natura, inquinando mi par ovvio molto di meno di ciò che si fa ora.

  2. marina farris

    Stiamo valutando seriamente io e mio marito di far installare a casa un purificatore per l’acqua così da consumare esclusivamente l’acqua della rete . Complimenti per il post interessante!

  3. Rebecca

    Sono perfettamente d’accordo e il tema mi tocca da vicino: lo sapevo e già da tempo utilizzavo l’acqua del rubinetto filtrandola con un purificatore. Purtroppo, però, in Veneto hanno scoperto il PFAS e sono dovuta tornare alle bottiglie di plastica, che uso per tutto, anche per lavare la frutta e la verdura 🙁 Insomma, tra il PET e il PFAS ho scelto il male minore

  4. Marianna Noto

    Il tuo articolo è molto interessante. a volte si sottovalutano delle conseguenze oppure si ignorano per buona fede. ottima idea quella del purificatore la terrò in seria considerazione

  5. Irene Argiropoulos

    Di acqua in bottiglie di plastica ne ho bevuta tantissima, non avevo idea che fosse nociva, lo facevo solo per eliminare il problema del reso che si ha con quelle di vetro a questo punto meglio il depuratore.

  6. Penny

    qui da me l’acqua del rubinetto è pesantissima, pensavo di installare un impianto di purificazione perchè effettivamente le bottiglie in pvc non sono il massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy, in alto nel menù dove troverai info su dove, come e perché noi conserviamo i tuoi dati. Per rimuoverla puoi fare la richiesta qui https://www.notizieinvetrina.it/gdpr-richiedi-dati-personali/ - Ho letto e acconsento alla Privacy Policy -

*

Accetto