Eurovision 2021 i Maneskin vincono il festival

2
Eurovision 2021 i Maneskin vincono il festival
Eurovision 2021 i Maneskin vincono il festival

E dopo Sanremo, i Maneskin spopolano sul palco dell’Eurofestival vincendo. Dopo essere rimbalzati dalla terza alla 5 posizione con il voto delle giurie internazionali, e aver tenuto tutti con il fiato sospeso, si aggiudicano il primo posto grazie al voto popolare. La band rock romana composta da giovanissimi, vince la 65esima edizione del kermesse musicale dell’Eurofestival con il brano “Zitti e buoni“.

Eurovision i Maneskin vincono il festival 2021

Il voto della giuria internazionale fino alla fine, ha tenuto in testa Svizzera e Francia, con l’Italia in 3 e 4 posizione, ma è poi il voto popolare ad aggiungere al punteggio finale oltre 300 punti, facendo sbalzare i Maneskin in pima posizione, vincendo con 524 punti, seguiti in seconda posizione dalla Francia con 499 punti, terza la Svizzera con 432 punti, seguiti dall’Irlanda con 378 punti, mentre si aggiudica il quinto posto l’Ucraina.

In diretta il duello finale che ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo momento. I Maneskin durante un’intervista svoltasi nell’intervallo, si sono dichiarati felici della loro esibizione e di come il pubblico l’abbia apprezzata, e di non ambire a nulla di più. Ma la sorte gli ha rivelato una fantastica e inaspettata sorpresa: la vittoria della band! Un esibizione da brivido che lasciava speranze nel cuore di chi segue la band. Il brano vincente è il più ascoltato a livello Europeo su Spotify tra i partecipanti alla gara canora e dunque, diciamocelo: qualche speranza c’era.

Maneskin: Damiano e il momento della vittoria
Maneskin: Damiano e il momento della vittoria

Zitti e Buoni vince l’Eurofestival 2021: festeggiano i Maneskin

Ed è cosi che la giovanissima band romana si aggiudica, dopo il successo della critica, e la vittoria del Festival di Sanremo, anche l’Eurofestival, con il brano “Zitti e Buoni”, brano che, con il suo ritornello, è diventato famoso in tutto il mondo: “Siamo fuori di Testa, ma diversi da loro“. Un momento di vanto e di orgoglio per la musica italiana, che non dimenticheremo.

La canzone, eseguita con censura durante la gara, (eliminando alcune parole spinte), è stata poi cantata nella versione originale, dopo la vittoria dell’Eurofestival che si è svolto in diretta live, all’Ahoy Arena di Rotterdam. Molti i personaggi di spicco del mondo televisivo, canoro e non che hanno sostenuto il gruppo, tra essi anche Vaco Rossi e Chiara Ferragni ed il marito Fedez.

I vincitori dell’Eurofestival

Molte le nazioni ed i brani in gara (26), e tanti i cantanti ed i gruppo davvero validi. Tra i favoriti si sono collocati anche Svizzera, Francia, Malta. Si comincia ad assaporare la vittoria dei Maneskin quando le votazioni della giuria popolare danno risalto a gruppi rock come quello della Finlandia prima e dell’ Ucraina poi. E arriva la vittoria: il leader del gruppo, la voce unica e graffiante di Damiano, prende il microfono prima di esibirsi di nuovo e dice: “il rock non morirà mai“! Ed è proprio questo rock italiano a far parlare di se, prima in Italia e poi anche all’estero.

Il prossimo Eurovision song si svolgerà in Italia nel 2022. Sarà infatti il nostro paese ad ospitare il festival della canzone internazionale.

Previous articlePiercing al trago: costi, manutenzione, problemi
Next articleFormaggi a pasta dura senza lattosio: ecco quali sono
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.