Musica italiana: cos’è la trap e perché piace ai giovani

5
7

C’è un autentico fenomeno di massa che si sta diffondendo nel panorama musicale italiano: si tratta della trap, un genere che ha saputo conquistare soprattutto i giovani, sebbene non manchino le critiche per via dei temi particolari che tratta. Il suo successo è decisamente tangibile: per capirlo basta pensare alla fama raggiunta da cantanti come Ghali e Sfera Ebbasta, che ormai da mesi si posizionano in cima alla classifica delle canzoni italiane più ascoltate del momento. Per comprendere appieno questo trend, quindi, vale la pena calarsi nella storia della trap e cercare di analizzare i motivi che ne hanno decretato l’indiscusso successo.

 

Musica italiana: cos’è la trap e perché piace ai giovani
Musica italiana: cos’è la trap e perché piace ai giovani

Origini ed evoluzioni della musica trap

In molti reputano la trap un sottogenere del rap e dell’hip hop: seppur questo sia in parte vero, in realtà si tratta di una musica sotto certi aspetti molto diversa , nonostante siano presenti rime e basi. Ma facciamo un salto indietro nel tempo: la trap nasce negli USA intorno agli anni 2000.

Il nome deriva dalle trap house, ossia le abitazioni abbandonate di periferia che gli spacciatori usano come base per la propria attività. Anche per questo motivo, oggi il termine “trapping” è un sinonimo di “spacciare”, dato che viene spesso usato nello slang americano con quell’accezione.

Si tratta dunque di una musica che nasce per raccontare quegli ambienti, legandosi ai temi della droga e della micro-criminalità in generale, oltre che del denaro. Tutte tematiche che possiamo ritrovare nei testi delle canzoni che assumono connotazioni irriverenti e al limite del volgare. Chiaramente, un po’ come avvenuto con l’hip hop stesso, il genere è passato dall’essere di nicchia al mainstream, prendendo man mano le distanze da quel mondo.

Intorno al 2010, difatti, il trap è stato adottato persino da star del calibro di Lady Gaga e di Beyoncé, mantenendo comunque le sue sonorità particolari: a metà tra l’elettronica, il rap e il dubstep. Al punto che persino i critici musicali più attenti faticano nel definire con precisione il genere trap.

 

Musica Italiana
Musica Italiana

Perché la musica trap piace ai giovani?

Ogni generazione ha la sua musica e, nella maggior parte dei casi, è praticamente impossibile spiegarne il perché. Nel caso della trap questo discorso è quanto mai valido: molti ritrovano in questa musica il vuoto lasciato dalla società di oggi e la sua superficialità identificandolo in sonorità ripetitive e martellanti, quasi ipnotiche.

Altri ancora vanno al sodo e credono che la trap abbia avuto successo soprattutto perché è stata lanciata da autori come Gué Pequeno e Marracash, veterani “recenti” del rap. A livello pratico, la trap si dimostra perfetta per fare da colonna sonora alle stories di Instagram, il social network più amato dalle nuove generazioni, e anche questo spiega perché i giovani impazziscano per queste sonorità. In realtà, come spesso accade nel mondo della musica, il successo non è mai scontato se visto sul lungo termine.

Ciò che risulta incontrovertibile è che al momento questo filone gode di ottima salute anche a causa dell’attuale panorama musicale italiano, che si ritrova a corto di talenti e di investimenti.

Solo il futuro ci dirà se si tratta di un successo temporaneo o duraturo. Quel che è certo è che la trap è una musica che non viene presa sul serio nemmeno da chi la ascolta, che solitamente è alla ricerca di uno svago estemporaneo, nonostante alcuni testi affrontino anche tematiche importanti.

 

Ti potrebbe interessare

 

Hip Hop: un ballo una tendenza

5 COMMENTS

  1. Effettivamente si tratta di un vero fenomeno, questo genere ha colpito tantissimo i giovani. I miei ragazzi a scuola li seguono tantissimo. Io non riesco invece ad apprezzare…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.