Lisbona capitale europea bellissima da visitare in 4 – 5 giorni

 

Il mio ultimo viaggio mi ha portato a Lisbona capitale europea che mi è rimasta nel cuore. Se di Parigi mi sono innamorata, Praga mi ha stregato e Lisbona invece mi ha scaldato cuore ed anima. Si tratta di tre capitali europee completamente diverse, belle da visitare sia in estate che in inverno ma, tra le tre, senza dubbio Lisbona merita un applauso in più per la cucina economica e buonissima ed il clima mite.   Lisbona capitale europea bellissima da visitare in 4 – 5 giorni, mi è rimasta nel cuore e rimpiango amaramente di non aver prenotato 1 giorno in più per poter fare una bella gita a Sintra, poco distante da Lisbona luogo che costituisce, sicuramente, una meta unica nel suo genere.

Sintra – Lisbona –

Lisbona capitale europea bellissima da visitare in 4 – 5 giorni a piedi

Ci siamo concessi 4 giorni di soggiorno ma, come anticipato, ne serviva almeno uno in più per vedere altri luoghi di interesse notevole. Come sempre, vi consiglio di prenotare nel centro storico delle capitale perché ammesso che paghiate l’alloggio un poco di più, finirete per girare e vedere le cose più importanti della città spostandovi a piedi. Eravamo intenzionati ad acquistare la Lisboa card, una carta che consente di poter usufruire di tutti i mezzi, utile perché comprende l’ingresso gratuito a diversi musei, ma appena arrivati all’aeroporto il tassista che ci ha trasportato all’alloggio ce l’ha ampiamente sconsigliata, dicendoci che avremmo potuto raggiungere con facilità tutte le mete più importanti della città in quanto, il nostro alloggio nella zona di Rossio,  distavano  poche centinaia di metri fino a massimo 1 chilometro circa, a tutte le mete turistiche più ambite: aveva ragione! Alla fine abbiamo preso i mezzi solo per recarci all’ Oceanario di Lisbona e alla Torre di Belen dove si trova anche il rinomato monastero di San Geronimo. Inoltre c’è da dire che anche i  taxy costano poco e possono essere sfruttati per spostamenti di ogni genere incluso aeroporto città e viceversa, con facilità.

Monastero San Geronimo Lisbona
Torre de Belen

I primi due giorni a Lisbona: il castello di Sane George, Alfama e El Chiado

La nostra casa a due piani si trovava a pochi metri dall’Elevador de Santa Justa, un ascensore monumentale e suggestivo che reca una piattaforma superiore molto particolare dalla quale si può ammirare Lisbona e le sottostanti rovine della Chiesa del Carmo. L’Elevador, ossia l’ascensore, fu costruito più di 100 anni fa e collega la parte più bassa di Lisbona alla collina dell’Alfama. Gli Elevador sono mezzi di trasporto molto caratteristici a Lisbona come anche i folcloristici tram storici rossi o gialli.

Tram a Lisbona caratteristico

 

Elevador de San Justa

Dall’Elvador si passa al quartiere dell’Alfama attraverso un camminamento ed una terrazza. Lisbona si affaccia sul mare e sul fiume ed è caratterizzata da più altezze: due colli che si trovano alla destra e alla sinistra della parte che giace a livello del mare la Baixa. Sui due colli laterali si trova il quartiere più antico di Lisbona l’Alfama, insieme al  Bairro alto, senza trascurare il Chiado che a Natale si ricopre di luci suggestive, e la Baixa,  il cuore della città che parte dalle rive del Tago e giunge fino all’Avenida da Liberada. Zona che dopo il terremoto del 1755 è stata ricostruita in modo accurato. La prima tappa diurna comunque, è stata il Castello di San George, molto bello e ben conservato con dei giardini suggestivi nel quale si trovano diversi pavoni multicolore, ed un vista mozzafiato sulla baia: I colori del cielo e del mare a Lisbona sono fantastici, così come il clima mite e assolato che ci ha accompagnato per tutti i 4 giorni di viaggio avvenuto nel mese di dicembre.

Piazza Rossio Lisbona

La sera stessa del primo giorno di arrivo ci siamo addentrati per le piazze principali, Piazza Rossio, con la sua pavimentazione bianca e nera, le bancarelle natalizie e la sua grande fontana; il Chiado molto caratteristico  con architetture curate e tante luci, mercatini suggestivi, ristorantini   in cui poter assaporare l’ottimo vino o magri del buon Porto e cibi a base di carne o pesce a costi davvero contenuti.

Dove mangiare a Lisbona

Ovviamente i luoghi in cui si può pranzare o cenare a Lisbona sono molteplici ma noi ce ne siamo concessi un paio che non abbiamo voluto cambiare ritornandoci nei giorni successivi dato che ci siamo trovati davvero bene e speso poco, circa dai 6 ai 10 euro a testa. La carne ed il pesce sono ottimi, sempre accompagnati da patate, carote e verdure varie e talvolta anche riso bianco: ottimo anche il tortino di baccalà piatto caratteristico del Portogallo che abbiamo gustato in un locale nel quartiere dell’Alfama vicino al Pantheon.

Pantheon di Lisbona

Vi sconsiglio ampiamente i fast food, e vi esorto a leggere i menù esposti fuori dai locali per vedere che piatti offrono ed i relativi prezzi. Alcuni sono più cari ma non per questo vi offrono di più: quindi fate attenzione e riuscirete a mangiare bene spendendo poco. Se vi trovate nel quartiere Rossio di Lisbona vi consiglio di fare un salto al “Restaurante O Tàbuas” hanno degli ottimi secondi cotti alla brace arricchiti da contorni a prezzi che partono dai 5,90 euro fino a 7,50 euro. Il personale è gentile, ci sono tavoli sia all’interno ce all’esterno, anche se il locale non è molto grande offre molto a livello culinario e di cortesia. Noi ci siamo trovati benissimo ed abbiamo pranzato e cenato li più volte ricevendo omaggi gastronomici di vario genere: formaggi, olive, buon Cherry, e il dolce tradizionale del luogo, fatto di pasta sfoglia e crema di cui ho avuto il piacere di assistere alla preparazione in una pasticceria locale “Pastelaria Sant Antònio” situata sulla strada che conduce al Castello.

La piazza del Commercio

A Lisbona c’è una piazza molto grande ed affascinante che affaccia la sua maestosità sull’acqua calma e azzurra del fiume dove, oltre ad esservi stato collocato un bell’albero di Natale,  si trovano reperti storici degni di nota, tramonti ineguagliabili e suggestive band o solisti che accompagnano il trascorrere delle ore. Dopo una giornata passata a camminare alla scoperta dell’Alfama e del Castello di San George ci siamo goduti un po’ di relax lasciandoci cullare dalle onde placide, dal sole caldo e dalla musica.

Piazza del commercio Lisbona

Alle mie spalle si nota quello che con molta probabilità costituisce il monumento più emblematico della piazza: si tratta di due colonne che possiedono in realtà un profondo significato simbolico per la città: Cais das colunas stanno ad indicare l’entrata “immaginaria” alla città, punto di passaggio tra l’acqua e la  terra, il molo e la piazza. La quiete regna sul grande fiume da quando la piazza è stata interdetta alle auto.

Piazza del Commercio e il gruppo di viaggio

 

Un tramonto tiepido e suggestivo di Lisbona scattato dalla Piazza del Commercio

La piazza del Commercio o in portoghese Praça do Comércio  un tempo era adibita agli scambi commerciali mare terra  ed è per questo che porta oggi questo nome. E’ una delle Piazze più grandi e suggestive d’Europa, non da meno di piazza Venceslao a Praga, ma molto più bella  per via della struttura arricchita da simmetrie e palazzi neoclassici virtuosi il simbolo della ricostruzione della Baixa  avvenuta dopo il terremoto del 700.  La struttura è  a pianta quadrata e misura 170 m per 170 m. La sua edificazione fu voluta dal Marchese di Pomabal. La piazza è collegata alle principali arterie del centro cittadino di Lisbona attraverso  l’arco Da Rua Augusta al di là del quale si trova una via molto affollata da turisti, vetrine e, a Natale, bancarelle di vario genere comprendenti artigianato e gastronomia. I palazzi che  si affaccino sulla piazza sono attualmente sede degli uffici governativi.

Il Castello di Saint George di Lisbona

Una visita la merita di sicuro il Castello di San George. In questo luogo abbiamo trascorso un intera mattinata passeggiando per il parco e scorrendo il panorama dall’esterno del castello e dall’interno dello stesso, scattando foto e realizzando video, favoriti dalla visuale ed il panorama che offrono le torri ed i camminamenti.

Ultimi due giorni a Lisbona: Oceanario, Torre di Belen e monastero di San Geronimo

L’ultimo giorno a Lisbona ci siamo spostati dal centro per andare a vedere la torre di Belen e il monastero di san Geronimo luoghi ricchi di storia e d’arte. Mentre il penultimo giorno ci siamo recati all’Oceanario di Lisbona, una struttura architettonica collocata nel mare. Molte le specie marine che è possibile vedere dagli squali, ai pinguini e le lontre inserite in habitat naturali,  piccole e grandi creature suggestive ed emozionanti.  Il costo del biglietto è di 15 euro + 3 per la mostra temporanea.

Inutile dire che l’Oceanario di Lisbona merita una visita. Facilmente raggiungibile con l’autobus dista circa 30 – 40 minuti o poco più dal centro storico di Lisbona. Mi sono prefissata di tornare a Lisbona magari in tarda estate per poter visitare meglio alcune zone e soprattutto per poter ammirare Sintra e le sue bellezze naturistiche e storiche.  In ultimo vi voglio ricordare che tra i vicoli e le stradine di Lisbona regna la calma, vi sono strade più turistiche in cui il passeggio  è di routine per i residenti ed i turisti e luoghi più tranquilli in cui godere delle architetture antiche e moderne compresi alcune opere di street art, fantastici murales che decorano le pareti dei palazzi molti in architettura arabesca o adornati da piastrelle in ceramica che ne rivestono ‘intera facciata.

Insomma, che dire?

Lisbona mi è piaciuta molto per svariati motivi  una capitale Europea che vi consiglio di visitare in qualsiasi stagione e che di sicuro non vi deluderà!

E vi lascio con un video ricordo di questo meraviglioso viaggio a Lisbona :-)…. tra sorrisi, sole gaffe e quant’altro.

 

 

Sharing is caring!

Related Post

Related Posts

12 Commenti

  1. Cristian Ciampone

    Sono luoghi incantevoli che vale la pena visitare,io ho avuto il piacere di visitare solo Lisbona 5 anni fa. Comunque complimenti per la tua esperienza e il viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* * Questo form raccoglierà il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio così che noi possiamo tenere traccia dei commenti postati sul nostro sito web. Per maggiori informazioni controlla la nostra privacy policy sotto. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, puoi fare la richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.