Un fine settimana fuori porta, anche se nel mio caso si è trattato di un viaggio turistico / lavoro alla scoperta di San Gimignano cittadina Toscana situata in collina a circa 320 metri d’altezza, distante 20 chilometri da Siena, e 40 da Firenze città d’arte. Altre due splendide mete turistiche italiane. Scopriamo le particolarità di San Gimignano, cosa vedere e cosa fare anche in 1 solo giorno.

Toscana alla scoperta di San Gimignano, paese medievale delle torri

Alle porte del paese troverete un bel parcheggio a pagamento con costo contenuto circa 1 ora al giorno o 5 euro per tutta la giornata. Attraversata la strada, si giunge ad una porta antica ad arco che vi farà accedere alla via principale della cittadina. San Gimignano è circondata da mura risalenti al XIII secolo.

La piazza principale della cittadina, considerata il fulcro, è la piazza della Cisterna caratterizzata da un grosso pozzo centrale. La piazza di forma triangolare è circondata da case medievali che le fanno da cornice. Anticamente, dopo il 1200 fu imposto ai cittadini di non modificare lo stile medioevale delle case.

Eventuali opere di ristrutturazione dovevano essere eseguite solo mantenendolo inalterato… per cui, ad oggi, case, mura, strade di San Gimignano mantengono inalterata tale caratteristica tipica del medioevo, e con essi pozzi e cisterne (ve ne sono diverse).

Le torri di San Gimignano

In epoca medioevale le famiglie nobili, o comunque agiate, costruivano adiacente o incorporata alla struttura della propria casa, una torre. Per questo nel paese vi furono edificate più di 70 torri. Attualmente solo una parte di queste strutture sono ancora ben conservate, circa 14.

Vista panoramica San Gimignano dai giardini della rocca

Il panorama che si presenta, caratterizzato da questi edifici, è molto suggestivo. Tra le torri spicca la Torre Grossa in pietra. Altre torri intatte sono Torre delle Becci, Torre del Diavolo, le Torri dei Salvucci, Torre Chigi, Torre e casa Pesciolini, Torre dei Cugnanesi risalente al XIII secolo, una delle più alte della città ed una delle 14 torri attualmente in vita nel paese.

Il Duomo

Anche per una visita breve, passeggiando per le strade del paese, si giunge al Duomo di San Gimignano, risalente al XII secolo. La piazza che lo ospita, di forma triangolare, è risalente al 200. All’interno del Duomo si trovano gli affreschi preziosi del Ghirlandaio. Merita una visita anche la Chiesa di Sant’ Agostino e tutto il centro storico del paese dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanità.

Da visitare

Il palazzo Comunale, la Pinacoteca, il museo Ornitologico, il museo delle torture che si trova nella via principale e nel quale è possibile vedere vari strumenti di tortura dell’epoca. Meritano una visita anche la fortezza “Rocca” con i suoi giardini “Parco della Rocca”.

Della fortezza, circondata da mura alte, è rimasta ben conservato solo un torrione che si può visitare salendo 31 gradini e dal quale si gode una bella vista sulle zone circostanti. Al suo interno vengono allestiti eventi e concerti.

Da visitare la Galleria d’arte moderna e le sue opere. Un’altra delle piazze principali è senza dubbio Piazza delle Erbe nella quale svettano la Torre Chigi, La torre Rognosa e la Torre Bella, su questa piazza si trova anche il Duomo di San Gimignano.

Cosa mangiare

I piatti locali degni di nota sono molteplici. Tra essi quelli che utilizzano il sugo di cinghiale, come le pappardelle, ma anche il risotto allo zafferano e pancetta e tutti i prodotti che utilizzano lo zafferano locale.

Ottimi i prodotti di norcineria, dai formaggi agli insaccati. Da non dimenticare il vin santo insieme ai buonissimi biscotti con le nocciole “cantuccini”. I ristornati sono molteplici, alcuni con bella vista, ma il consiglio è di fermarsi in uno di quelli che si affacciano su piazza della Cisterna.

Infine, tra i souvenir e gli acquisti consigliati trovano un posto di rilievo l’oggettistica locale ed i prodotti in pelle di cui molti negozi sono ben forniti.

Data la vicinanza e la bellezza delle altre cittadine limitrofe, è consigliata una visita nella vicina Siena e nella bella Firenze.

L’atmosfera che regna a San Gimignano vi riconduce nelle atmosfere di secoli fa, quando tra le torri svettanti, le stradine a mattoni e le case dai muri in pietra, vi abitavano gli abitanti del medioevo. Sono passati molti secoli ma la cittadina ha conservato, custodendo gelosamente, il suo aspetto nativo. Ciò la rende unica e speciale, per questo motivo, ogni anno attira moltissimi turisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.