Vivere con gli animali: 5 consigli utili

Vivere con gli animali regala gioie, emozioni, impegni, Avete deciso di prendere un animaletto domestico e volete sapere come rendere il vostro appartamento pet-friendly?

 

Se volete approfondire l’argomento vi consiglio di visitare anche il sito web  https://petsgadget.it 

Quali sono gli accorgimenti da adottare per poter vivere serenamente con gli animali? Scopriamolo insieme in quest’articolo.

 

Vivere con gli animali: 5 consigli utili
Vivere con gli animali: 5 consigli utili

Vivere con gli animali: consapevolezza della propria scelta

 

1) Scelta consapevole.

Sicuramente, decidere di accogliere nella propria casa un animale è una scelta personale e non un obbligo. Come qualsiasi scelta consapevole che si rispetti, ciò implica delle responsabilità. Dovrete avere del tempo da  dedicate al vostro cucciolo necessario per le sue cure, per soddisfare le sue esigenze e per giocare con lui. Ricordate che quando un animale entra in casa diviene parte integrante della famiglia, cambiando inevitabilmente la propria quotidianità e le proprie abitudini. Le necessità di un cucciolo, o di un’animale adulto sono davvero molte e andrebbero considerate sempre con attenzione prima di decidere di portare in casa un’animale, piccolo o grande che sia.

 

Rendere il proprio appartamento Pet friendly

 

2) Adeguare l’alloggio

Le piccole modifiche da apportare alla disposizione degli arredi nel vostro appartamento dipendono essenzialmente dalla tipologia di animaletto domestico che intendete accogliere. Se amate i pesci tropicali ad esempio, il nostro consiglio è quello di individuare una zona della casa accogliente, né troppo buia né tantomeno troppo soleggiata, non di passaggio intenso, dunque il luogo adatto in cui posizionare il vostro acquario. Se puntate invece su un’animale più attivo, come ad esempio  un gatto o un cane, è fondamentale adeguare la taglia del vostro nuovo amico con i metri quadri disponibili sia internamente che esternamente: se optate per un cane di grossa taglia è necessario disporre di un grande terrazzo o meglio ancora, di un giardino. Infine, assicuratevi di proteggere le prese della corrente con gli appositi schermi, di installare un cancello per impedire al cucciolo di raggiungere zone pericolose come terrazzi o ripostigli con sostanze nocive e tossiche e di non lasciare la spazzatura in una zona facilmente raggiungibile.

 

La zona riposo per gli animali

 

3) zona riposo e relax

E’  preferibile dedicare al vostro cucciolo una zona tranquilla all’interno della casa in cui poter riposare senza essere disturbato. Sarebbe opportuno scegliere un’area della casa poco rumorosa e poco affollata: posizionate una bella cuccia con un lettino e dei cuscini per garantirgli un riposo tranquillo e confortevole. Dal momento che anche il pasto richiede tranquillità, nei pressi della cuccia è opportuno posizionare la ciotola del cibo con accanto la ciotola dell’acqua. Tenete presente che i cani ed i gatti però, specie se vivono in casa, amano soggiornarne dove si trova il loro padrone, vivere a contatto con esso, ed andare anche in vacanza con i membri della famiglia.

 

Animali: gioco ed intrattenimento

 

4) Gioco 

Dal momento che non potete essere sempre presenti in casa durante la giornata, per evitare che i vostri cuccioli si annoino o che addirittura sviluppino atteggiamenti distruttivi nei confronti del vostro arredamento, provate ad acquistare qualche arricchimento ambientale. Di cosa si tratta? Sono degli oggetti in grado di rendere uno spazio più stimolante quando l’animale si trova da solo: palline di vari colori, giochi masticabili, corde, piccoli pupazzi da mordere scelti in relazione al tipo di animale che abbiamo in casa. Ricordate che la vitalità dei cuccioli è elevata e la voglia di gioco anche.

 

5) Necessità: cibo e lettiera

Oltre all’angolo gioco e riposo i cani e i gatti, hanno necessità di avere sempre acqua fresca da bere ed una lettiera automatica o non, per espletare le loro funzioni mentre in altri casi avranno necessità della loro passeggiata due volte al giorno. Il cibo potrà essergli fornito ad orari stabiliti, anche mediante l’utilizzo di pratici distributori in grado di assicurargli il pasto all’ora stabilita, specie se si tratta di cuccioli.

 

Ti potrebbe interessare

 

Prendere un cane in canile: 5 motivi validi

Sharing is caring!

Related Post

6 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.