Mandarini cinesi caramellati o Kumquat

1
139
Mandarini cinesi caramellati o Kumquat
Mandarini cinesi caramellati o Kumquat

Questo  piccolo frutto, il mandarino cinese si adatta ad essere mangiato crudo con la buccia o ad essere utilizzato per marmellate, gelatine, frutta candida o caramellata

 

Il Kumquat o mandarino cinese, da vita a frutti ovali   di circa 2 o 3 centimetri di grandezza. I mandarini cinesi possono essere consumati freschi, lavorati per produrne una marmellata “marmellata di kumquat”  o in alternativa mandarini cinesi canditi o caramellati come vedremo a breve.

 

Mandarini cinesi caramellati o Kumquat
Mandarini cinesi caramellati o Kumquat

 

Come nella marmellata  di mandarini cinesi anche in questo caso utilizzeremo dello zucchero per ogni chilo di mandarini è sufficiente mezzo chilo o poco più di zucchero ma il procedimento dovrà durare 5 giorni.

Preparazione primo giorno

Il primo giorno forate con un ago i mandarini, non sottovalutate questa cosa servirà a far penetrare lo zucchero all’interno del piccolo frutto, solo in questo modo rimarranno belle gonfi, aggiungete lo zucchero circa 200 gr e un qualche cucchiaio d’acqua, lasciate cuocere fino ad ebollizione lasciate bollire oltre per circa 5 minuti.. Ogni giorno aggiungerete 100 gr di zucchero e riporterete ad ebollizione per altri 5 minuti.

Al termine dei 5 giorni e delle regolari bolliture scolate i mandarini cinesi su carta da forno.

Risultato

Ecco che  i vostri mandarini cinesi caramellati sono pronti per essere gustati. Con il caramello in eccesso potrete guarnire crostate di frutta, zuccherare latte o simili fare dei biscotti e così via

 

 

 

Mandarini cinesi caramellati o Kumquat
Mandarini cinesi caramellati o Kumquat

 

Se il procedimento non viene ben osservato i mandarini caramellati potrebbero seccarsi e risultare duri, quindi seguitelo scrupolosamente.

 

Ti potrebbe interessare

 

 

 

 

1 COMMENT

  1. Molto interessante questa ricetta! Io ho una pianta di kumquat e l'anno scorso ci ho fatto una marmellata squisita! Ma questa ricetta non la conoscevo!! Da provare sicuramente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.