Impianto del gas manutenzione, accorgimenti e fughe

Impianto del gas manutenzione, accorgimenti e fughe
Gli impianti domestici e non del gas adibiti al riscaldamento e all'uso cucina, dovranno rispondere a dei requisiti di legge e relativa certificazione che andrà rilasciata da chi struttura l'impianto del GAS stesso e dagli addetti delle compagni erogatrici che effettueranno il relativo sopralluogo, rilasciandovi l'abilitazione e l'idoneità dello stesso. Potremo avere in casa un impianto a metano (GAS di città), o a GPL ossia quello delle bombole che lentamente sta andando in disuso. Quando acquistate una cucina a gas dovrete farvi montare gli ugelli dei bruciatori idonei in relazione alla tipologia di gas di cui è dotata la vostra abitazione. E' buona norma, istallare nelle abitazioni, ed n particolar modo in cucina, dei rilevatori di gas che vi segnaleranno eventuali fughe del materiale. Dovremo sottoporre l'impianto del gas a manutenzione ed avere degli accorgimenti in merito, onde evitare spiacevoli conseguenze in caso si verifichino delle fughe.

Foto: www.sicurinsieme.it

Impianto del gas manutenzione, accorgimenti e fughe
Come comportarsi se c'è odore di gas

In caso si rilevi dell'odore di gas vediamo come comportarsi: se l'odor si presenta all'interno della cucina o dell'abitazione in genere, evitate tassativamente di accendere le luci e spalancare porte e finestre di tutti gli ambienti, lasciando circolare l'aria. Controllate che non vi siano rubinetti aperti.

Acquistate cucine e caldaie con valvole di sicurezza che interrompono l'erogazione del gas, nel caso di uno spegnimento della fiamma.

Controllate che non vi siano perdite provenienti dal tubo di allaccio in gomma. Quest'ultimo andrà sostituito ogni 5 anni. Passate sul tubo dell'acqua saponata, aprite per qualche secondo il rubinetto generale controllando che non si formino bolle. la presenza di bolle di sapone vi indicherà una perdita del gas. Non fate prove utilizzando accendini o fiammiferi.

Se verificate la presenza di una perdita acquistate del tubo nuovo e sostituite quello logoro ponendo ai due estremi del tubo due fascette di plastica. Controllate che il tubo non poggi sulle pareti esterne del forno, il calore potrebbe lesionarlo. Se la perdita del gas dipende invece dall'impianto sotto traccia, contattate la ditta che ha provveduto all'istallazione dello stesso, fino ad allora non riaprite il rubinetto del gas.

Foto www.tecnomb.com

Perdite e fughe di gas

Sharing is caring!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.