Girasole pianta officinale e proprietà fitoterapiche

0
99
Girasole e benssere
Girasole e benssere
Abbiamo parlato in precedenza del girasole come pianta ornamentale "girasole nano", ma in questa sede tratteremo questa pianta come fitoterapica elencandone le proprietà le modalità d'uso ed i benefici che apporta alla salute.
Il girasole appartiene alla famiglia delle compositacee mentre il suo nome deriva dal greco "elios" ossia sole. Il fusto del girasole può raggiungere anche i 3 metri più piccole sono le specie ornamentali mentre la sua particolarità principale è rappresentata dal grande fiore giallo. Il frutto del girasole è un achenio nerastro d forma ovale privo di pappo.

Allo stato selvatico è introvabile mentre viene utilizzato per le coltivazioni ricavandone oli, semi, etc. Le parti utilizzate del girasole sono sia le cime fiorite che i semi.

Composti chimici del girasole

Nei fiori di girasole troviamo la fitosterina, la betaina, quercetina, antocianina, colina, ed infine arnidiolo, mentre nei semi di girasole è presente l'acido linoleico, l'acido oleico, ed anche palmidico, stearico, lecitina, albumina ed infine colesterina. Ricco di vitamine B6, B 12 e B 1, di minerali come ferro, manganese, magnesio, zinco, fosforo contiene molte proteine al pari dei cereali.

Le proprietà fitoterapiche del girasole

Le proprietà principali fitoterapiche del girasole sono febbrifughe, stomachiche e nutrienti ed anticolesteremiche. I semi sono nutrienti e ricchi di antiossidanti che contrastano la formazione di radicali liberi e l'invecchiamento di tessuti ed organi. Esso viene utilizzato sotto forma di estratto fluido, polvere e tintura.

I semi possiedono proprietà che proteggono e supportano l'apparato cardiovascolare. Per l'impiego fitoterapico si sfruttano i semi, le foglie ed i petali dei fiori.

Il girasole utilizzo

Dai semi, anche più di mille per ogni capolino, si estrae un olio che giustifica la coltivazione della pianta in maniera principale, l'olio di girasole ha azione anticolesteremica.

  • I semi di girasole tostati costituiscono un buon surrogato del caffè ed anche della cioccolata.
  • Con i semi viene realizzata una farina che possiede un levato potere nutrizionale per questo spesso viene mescolata a quella di frumento ed utilizzata nella realizzazione di biscotti dall'industria dolciaria. Utilizzato come integratore per le sue proprietà.
  • Nel campo della cosmesi gli elementi del girasole (foglie petali e semi), vengono impiegati nella preparazione di creme, lozioni ed oli shampoo e balsami.
  • Piccioli e foglie giovani e tenere del girasole possono venir lessate e utilizzati in tavola adottandole nell'alimentazione.
Foto: www.integratorieamore.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.